arte storia tradizioni Archive

  • Venerdì 11 Maggio alle ore 17:30 presso la Chiesa di San Domenico in Ciminna si terrà la Presentazione del volume dal TITOLO “Il ‘900 a Ciminna attraverso Clero, Personaggi e Figure” di Saverio La Paglia   di seguito parte della presentazione  dell’Autore tratta dal Volume: « …A me è capitato spesso di chiedere notizie sulla storia più recente: il 900. La storia di ciò che è accaduto a Ciminna, in questo XX secolo, dove tanti eventi hanno profondamente modificato e sovvertito usi, costumi, tradizioni, modi di vivere, lavorare e viaggiare e, […]

    Presentazione del volume “Il ‘900 a Ciminna attraverso Clero, Personaggi e Figure” di Saverio La Paglia

    Venerdì 11 Maggio alle ore 17:30 presso la Chiesa di San Domenico in Ciminna si terrà la Presentazione del volume dal TITOLO “Il ‘900 a Ciminna attraverso Clero, Personaggi e Figure” di Saverio La Paglia   di seguito parte della presentazione  dell’Autore tratta dal Volume: « …A me è capitato spesso di chiedere notizie sulla storia più recente: il 900. La storia di ciò che è accaduto a Ciminna, in questo XX secolo, dove tanti eventi hanno profondamente modificato e sovvertito usi, costumi, tradizioni, modi di vivere, lavorare e viaggiare e, […]

    Continue Reading...

  • di Vito Lazzara  Il paesaggio ed il centro abitato di Ciminna, nelle prime due settimane di maggio, può essere definito come il finale di un gioco d’artificio. Il verde scuro del grano è frammisto al lilla delle spatuliddi (gladiolo selvatico), la fluorescenza color vinaccio della sulla ha preso ormai il sopravvento sul verde della pianta, e le distese di margherite gialle e di rossi papaveri fanno a gara per predominare sui terreni incolti. E, mentre la vista rimane abbagliata da queste luci e da questi colori, l’udito viene circondato e […]

    Patri di razzi siti: fede e devozione secolare di un popolo

    di Vito Lazzara  Il paesaggio ed il centro abitato di Ciminna, nelle prime due settimane di maggio, può essere definito come il finale di un gioco d’artificio. Il verde scuro del grano è frammisto al lilla delle spatuliddi (gladiolo selvatico), la fluorescenza color vinaccio della sulla ha preso ormai il sopravvento sul verde della pianta, e le distese di margherite gialle e di rossi papaveri fanno a gara per predominare sui terreni incolti. E, mentre la vista rimane abbagliata da queste luci e da questi colori, l’udito viene circondato e […]

    Continue Reading...

  • di Piera Sacco Padre di Grazia, abbiamo bisogno di Te. Custodiscici tutti, piccoli e grandi… Prenditi cura dei giovani…di tutti i giovani…di quelli “belli” e di quelli meno “belli”… di quelli che stanno percorrendo sentieri di morte… di quelli che la morte la stanno toccando con mano per malattia, disgrazia, imprudenza, solitudine, difficoltà, dipendenze, droga, mancanza di lavoro… Ma so che questa mia preghiera è superflua… Tu lo fai già… Tu, che ti sei mostrato a noi Cimminesi in croce e per di più piccolo, disarmonico e nero, Tu ci […]

    Preghiera al SS. Crocifisso “Padre di Grazie”

    di Piera Sacco Padre di Grazia, abbiamo bisogno di Te. Custodiscici tutti, piccoli e grandi… Prenditi cura dei giovani…di tutti i giovani…di quelli “belli” e di quelli meno “belli”… di quelli che stanno percorrendo sentieri di morte… di quelli che la morte la stanno toccando con mano per malattia, disgrazia, imprudenza, solitudine, difficoltà, dipendenze, droga, mancanza di lavoro… Ma so che questa mia preghiera è superflua… Tu lo fai già… Tu, che ti sei mostrato a noi Cimminesi in croce e per di più piccolo, disarmonico e nero, Tu ci […]

    Continue Reading...

  • di Rosario Priolo* “Festa del Precetto dei Malati di curtigghi e di la duminica” e cioè nei cortili e nelle vie secondarie del paese veniva fatto il primo sabato dopo la Pasqua. Il Cappellano Sacramentale di settimana della Matrice, con i confrati portavano in processione il Santo Precetto pasquale ai malati che abitavano nelle vie dove non passava la processione della domenica. I confrati organizzavano l’itinerario, portavano l’occorrente, ombrello, lampioni con candele, tronetto e altri arredi sacri (processione abolita da pochi anni). La domenica invece il precetto viene portato in forma […]

    Festa del Precetto dei Malati di curtigghi e di la duminica

    di Rosario Priolo* “Festa del Precetto dei Malati di curtigghi e di la duminica” e cioè nei cortili e nelle vie secondarie del paese veniva fatto il primo sabato dopo la Pasqua. Il Cappellano Sacramentale di settimana della Matrice, con i confrati portavano in processione il Santo Precetto pasquale ai malati che abitavano nelle vie dove non passava la processione della domenica. I confrati organizzavano l’itinerario, portavano l’occorrente, ombrello, lampioni con candele, tronetto e altri arredi sacri (processione abolita da pochi anni). La domenica invece il precetto viene portato in forma […]

    Continue Reading...

  • di Filippo Leto  Non essendo una città di passaggio, difficilmente qualcuno si ritrova a Ciminna per sbaglio. Eppure l’arte non ha mai mancato di visitarla e lasciare in questo tranquillo paesino di provincia la sua indelebile testimonianza. Ed è forse il frutto del binomio fra una Ciminna artistica e di un’amministrazione comunale che sembra aver trovato la giusta rotta per valorizzarla, il motivo per il quale, nella sera del 2 aprile, Vittorio Sgarbi si sia trovato proprio a passeggiare per le vie del paese. Il famoso critico d’arte, nonché Assessore […]

    L’appello di Sgarbi: “Andate a Ciminna”

    di Filippo Leto  Non essendo una città di passaggio, difficilmente qualcuno si ritrova a Ciminna per sbaglio. Eppure l’arte non ha mai mancato di visitarla e lasciare in questo tranquillo paesino di provincia la sua indelebile testimonianza. Ed è forse il frutto del binomio fra una Ciminna artistica e di un’amministrazione comunale che sembra aver trovato la giusta rotta per valorizzarla, il motivo per il quale, nella sera del 2 aprile, Vittorio Sgarbi si sia trovato proprio a passeggiare per le vie del paese. Il famoso critico d’arte, nonché Assessore […]

    Continue Reading...

  • di Agorà Ciminna     Al via la prima edizione di SOEMINFIERA, i prodotti di una terra fertile. Tre giornate dedicate all’agricoltura, alla zootecnia, all’artigianato e agli alimentari, con esposizioni, mostre e concorsi. La fiera nasce dall’esigenza di rilanciare e scommettere sui prodotti della nostra terra e del lavoro dell’uomo. L’evento organizzato in collaborazione con le associazioni di categoria, si svolgerà a Ciminna da venerdì 4 maggio a domenica 6 maggio 2018, in concomitanza con i festeggiamenti del SS. Crocifisso “Padre di Grazie”. Alle aziende che intendono partecipare verranno messi […]

    1° Edizione SOEMINFIERA, i prodotti di una terra fertile.

    di Agorà Ciminna     Al via la prima edizione di SOEMINFIERA, i prodotti di una terra fertile. Tre giornate dedicate all’agricoltura, alla zootecnia, all’artigianato e agli alimentari, con esposizioni, mostre e concorsi. La fiera nasce dall’esigenza di rilanciare e scommettere sui prodotti della nostra terra e del lavoro dell’uomo. L’evento organizzato in collaborazione con le associazioni di categoria, si svolgerà a Ciminna da venerdì 4 maggio a domenica 6 maggio 2018, in concomitanza con i festeggiamenti del SS. Crocifisso “Padre di Grazie”. Alle aziende che intendono partecipare verranno messi […]

    Continue Reading...

  • di Agorà Ciminna L’appuntamento più importante del calendario liturgico è la Pasqua. Una ricorrenza che in Sicilia ha suscitato, fin dai tempi antichi, un’intensa partecipazione popolare, a cominciare dalle celebrazioni del Triduo Pasquale che risulta essere un’alternarsi di riti religiosi e suggestive rappresentazioni e/0 processioni che hanno l’intento di rievocare e commemorare la Passione, Morte e Resurrezione di Gesù Cristo. Nella nostra Ciminna, i riti della Settimana Santa vengono in un certo senso anticipati al mercoledì che precede la Domenica delle Palme e della Passione del Signore, con il corteo […]

    La Settimana Santa e la processione dei Misteri a Ciminna

    di Agorà Ciminna L’appuntamento più importante del calendario liturgico è la Pasqua. Una ricorrenza che in Sicilia ha suscitato, fin dai tempi antichi, un’intensa partecipazione popolare, a cominciare dalle celebrazioni del Triduo Pasquale che risulta essere un’alternarsi di riti religiosi e suggestive rappresentazioni e/0 processioni che hanno l’intento di rievocare e commemorare la Passione, Morte e Resurrezione di Gesù Cristo. Nella nostra Ciminna, i riti della Settimana Santa vengono in un certo senso anticipati al mercoledì che precede la Domenica delle Palme e della Passione del Signore, con il corteo […]

    Continue Reading...

  • di Agorà Ciminna Prendono il via questo pomeriggio i festeggiamenti in onore del Patriarca San Giuseppe, si terrà alle ore 17:00  presso la chiesa di San Giuseppe la presentazione alla comunità del restauro dell’immagine della Sacra Famiglia, alle ore 18:30 invece celebrazione della Santa Messa vespertina. Domenica 18 alle ore 11:00 la Santa Messa Solenne nella Chiesa di San Giuseppe, nel pomeriggio invece l’appuntamento con la tradizionale “Tavulata ri San Giuseppi”  inaugurata alle ore 19:00 accanto la chiesa dove si svolgerà a partire dalle ore 20:00 la sagra di pasta con […]

    Ciminna, al via i festeggiamenti in onore del Patriarca San Giuseppe

    di Agorà Ciminna Prendono il via questo pomeriggio i festeggiamenti in onore del Patriarca San Giuseppe, si terrà alle ore 17:00  presso la chiesa di San Giuseppe la presentazione alla comunità del restauro dell’immagine della Sacra Famiglia, alle ore 18:30 invece celebrazione della Santa Messa vespertina. Domenica 18 alle ore 11:00 la Santa Messa Solenne nella Chiesa di San Giuseppe, nel pomeriggio invece l’appuntamento con la tradizionale “Tavulata ri San Giuseppi”  inaugurata alle ore 19:00 accanto la chiesa dove si svolgerà a partire dalle ore 20:00 la sagra di pasta con […]

    Continue Reading...

  • di Vito Piscitello La quaresima viene considerata tempo di penitenza, di preghiera e conversione. Il tempo quaresimale nasce come periodo di preparazione alla Pasqua. Il numero quaranta è simbolico, paragonato ai quaranta giorni vissuti da Gesù nel deserto; dove si sottopone al digiuno e alla penitenza, prima della sua missione pubblica a Gerusalemme. Ogni cristiano è chiamato a rivivere il dono del perdono e della misericordia di Dio, che da forza e vigore. E’ la parola di Dio, il mistero dell’Eucaristia che danno all’uomo, debole per natura, il dono della […]

    “I Venneri di Marzu” i venerdì di quaresima a Ciminna

    di Vito Piscitello La quaresima viene considerata tempo di penitenza, di preghiera e conversione. Il tempo quaresimale nasce come periodo di preparazione alla Pasqua. Il numero quaranta è simbolico, paragonato ai quaranta giorni vissuti da Gesù nel deserto; dove si sottopone al digiuno e alla penitenza, prima della sua missione pubblica a Gerusalemme. Ogni cristiano è chiamato a rivivere il dono del perdono e della misericordia di Dio, che da forza e vigore. E’ la parola di Dio, il mistero dell’Eucaristia che danno all’uomo, debole per natura, il dono della […]

    Continue Reading...

  • L’itinerario di Buongiorno Regione oggi ci porta a Ciminna, il set scelto da Luchino Visconti per ambientare la Donnafugata del “Gattopardo”. Il servizio di Eleonora Mastromarino. #TgrSicilia

    Tgr Sicilia, Buongiorno Regione alla scoperta di Ciminna

    L’itinerario di Buongiorno Regione oggi ci porta a Ciminna, il set scelto da Luchino Visconti per ambientare la Donnafugata del “Gattopardo”. Il servizio di Eleonora Mastromarino. #TgrSicilia

    Continue Reading...

  • di Agorà Ciminna Quelle sotto elencate sono alcune delle peculiarità che ci rendono ciminnesi, orgogliosamente ciminnesi. E se provassimo ad aggiungerne altre?  L’iniziativa di Agorà Ciminna è quella di provare, attraverso i commenti e l’email all’indirizzo agoraciminna@live.it degli utenti,  ad incrementare l’elenco pubblicato su facebook da Pina Maria Scibetta. Sei di Ciminna se quando devi uscire dici “ci vediamo e sei lampi” o da “Padre Pio”; Sei di Ciminna se quando si avvicina maggio pensi a “festa ru signuri”, con l’aria diversa che si respira e che solo noi possiamo […]

    Sei di Ciminna se…

    di Agorà Ciminna Quelle sotto elencate sono alcune delle peculiarità che ci rendono ciminnesi, orgogliosamente ciminnesi. E se provassimo ad aggiungerne altre?  L’iniziativa di Agorà Ciminna è quella di provare, attraverso i commenti e l’email all’indirizzo [email protected] degli utenti,  ad incrementare l’elenco pubblicato su facebook da Pina Maria Scibetta. Sei di Ciminna se quando devi uscire dici “ci vediamo e sei lampi” o da “Padre Pio”; Sei di Ciminna se quando si avvicina maggio pensi a “festa ru signuri”, con l’aria diversa che si respira e che solo noi possiamo […]

    Continue Reading...

  • di Agorà Ciminna Sono stati completati in questi giorni i lavori di restauro della Sacra Famiglia, il gruppo di statue raffiguranti San Giuseppe con la Madonna ed il Bambino Gesù. Realizzata dallo scultore palermitano Bagnasco nel 1901, è custodita all’interno della chiesa di Sant’Anna al Collegio detta di San Giuseppe. Il restauro, cominciato lo scorso mese di luglio, è stato voluto fortemente dal comitato dei festeggiamenti in onore di San Giuseppe che in passato si è già mostrato sensibile a questo tipo di iniziative, ricordiamo infatti che lo scorso anno […]

    Ciminna: completato il restauro della Sacra Famiglia

    di Agorà Ciminna Sono stati completati in questi giorni i lavori di restauro della Sacra Famiglia, il gruppo di statue raffiguranti San Giuseppe con la Madonna ed il Bambino Gesù. Realizzata dallo scultore palermitano Bagnasco nel 1901, è custodita all’interno della chiesa di Sant’Anna al Collegio detta di San Giuseppe. Il restauro, cominciato lo scorso mese di luglio, è stato voluto fortemente dal comitato dei festeggiamenti in onore di San Giuseppe che in passato si è già mostrato sensibile a questo tipo di iniziative, ricordiamo infatti che lo scorso anno […]

    Continue Reading...

  • La redazione di Agorà Ciminna augura un Sereno e Santo Natale a tutti i lettori, attraverso i versi di Davide D’Alessandro. Pubblicati anche gli auguri del Parroco Don Giuseppe Di Giovanni, dalla pagina facebook parrocchiale.  Dono di Natale Cammini, passo dopo passo e vai avanti senza fermarti? Il tuo cuore sta diventando un sasso? Non pensare solo ad amarti, ama chi ti è vicino, ama di più chi ti è lontano, Ama di amor divino, non aver paura di porger la mano, non pretendere che sia ricambiato, donati con cuore […]

    Dono di Natale, una poesia di Davide D’Alessandro per gli auguri della redazione.

    La redazione di Agorà Ciminna augura un Sereno e Santo Natale a tutti i lettori, attraverso i versi di Davide D’Alessandro. Pubblicati anche gli auguri del Parroco Don Giuseppe Di Giovanni, dalla pagina facebook parrocchiale.  Dono di Natale Cammini, passo dopo passo e vai avanti senza fermarti? Il tuo cuore sta diventando un sasso? Non pensare solo ad amarti, ama chi ti è vicino, ama di più chi ti è lontano, Ama di amor divino, non aver paura di porger la mano, non pretendere che sia ricambiato, donati con cuore […]

    Continue Reading...

  • U Triunfu è ‘na festa assai bella non picchì si fa la carbonella, mancu picchi si mancia e vivi e mancu pi li vampi cu li rami di l’alivi, ma picchi tutti uniti in cumpagnia aduriamu a’Mmaculata e Vergini Maria. Duranti lu jornu e la sirata, ni manciamu tutti la ‘nfriulata stu pani chinu ca carni ri porcu capuliata pelatu, cipuddetta, caciu e ben spizziata, com’è? Pari facili ma è difficili a spiegari, pi sapillu l’ha veniri a assaggiari, picchì avi lu sapuri ri sta tradizioni, lu sapuri ri sta […]

    Angolo Poesie: “U Triunfu” di Davide D’Alessandro

    U Triunfu è ‘na festa assai bella non picchì si fa la carbonella, mancu picchi si mancia e vivi e mancu pi li vampi cu li rami di l’alivi, ma picchi tutti uniti in cumpagnia aduriamu a’Mmaculata e Vergini Maria. Duranti lu jornu e la sirata, ni manciamu tutti la ‘nfriulata stu pani chinu ca carni ri porcu capuliata pelatu, cipuddetta, caciu e ben spizziata, com’è? Pari facili ma è difficili a spiegari, pi sapillu l’ha veniri a assaggiari, picchì avi lu sapuri ri sta tradizioni, lu sapuri ri sta […]

    Continue Reading...

Close
Segui Agorà Ciminna per rimanere aggiornato
Clicca mi piace