Ciminna, cambio al Comando della locale Stazione Carabinieri

di Agorà Ciminna

Comandate Stazione dei Carabinieri di Ciminna, Maresciallo Marco Ranno foto agoraciminnaLo scorso 7 novembre è avvenuto l’avvicendamento del Maresciallo Ordinario Marco Alfio Ranno quale nuovo Comandante della Stazione Carabinieri di Ciminna, subentrando al Maresciallo Capo Roberto La Gatta.

Il Maresciallo La Gatta ha lasciato l’incarico dopo quasi  17 anni di servizio svolti nel massimo impegno nei confronti della comunità e nel costante controllo su tutto il territorio designato; impegno che, proprio pochi mesi fa, è stato riconosciuto dall’Amministrazione Comunale di Ciminna con il conferimento di un encomio.

Al Maresciallo Ranno, che dal 2012 ha rivestito l’incarico di Vice Comandante della Stazione Carabinieri di Peccioli (PI), toccherà raccogliere la rilevante eredità del collega La Gatta e continuare con massimo impegno e dedizione l’opera di protezione e controllo del territorio di Ciminna.

“Ho accolto con entusiasmo –  dichiara il Maresciallo Ranno, intervistato dalla redazione di Agorà Ciminna –  l’opportunità che la scala gerarchica mi ha concesso affidandomi il Comando della Stazione Carabinieri di Ciminna. L’entusiasmo, poi, è amplificato dalla recente assegnazione di un nuovo militare che entra a far parte di una consolidata ed affiatata squadra, quotidianamente protesa a tutelare i cittadini di Ciminna e non solo.”

Il nuovo Comandante, infatti, avrà il supporto di un’ulteriore unità in quanto, da qualche giorno, l’Arma locale ha accolto il Carabiniere neo promosso Marta Tesone, primo Carabiniere donna a servire la comunità di Ciminna.

La figura del Carabiniere donna fu introdotta da una legge approvata nell’ottobre del 1999 che prevedeva l’ingresso nelle Forze Armate di personale femminile. Un vero e giusto riconoscimento “rosa”, a cui oggi anche noi ciminnesi assistiamo felicemente alla concreta realizzazione.

Tanti i progetti della Stazione Carabinieri di Ciminna, tutti comunque mirati all’incremento dell’azione di contrasto della criminalità e alla prevenzione degli illeciti di ogni tipo, che avverrà, non solo attraverso una maggiore vigilanza, ma anche mediante l’organizzazione di incontri con i cittadini e i giovani su tematiche d’interesse sociale.

Al nuovo Comandante e alla sua squadra, impegnati a garantire nella nostra comunità il rispetto delle regole, della legalità e della libertà del prossimo, auguriamo buon lavoro.