Il nostro fratello Vito Piscitello ha ricevuto il Diaconato, primo grado del sacramento dell’Ordine.

di Parrocchia Santa Maria Maddalena Ciminna

Oggi nella vigilia della solennità dei Santi Pietro e Paolo, la nostra comunità parrocchiale è in festa e ringrazia il Signore per un grande dono. Un suo figlio, Vito Piscitello, ha ricevuto il Diaconato, primo grado del sacramento dell’Ordine, mediante l’imposizione delle mani di mons. Santucci, vescovo di Massa Carrara-Pontremoli.

E’ stato, per la comunità di Massa e la comunità parrocchiale di Ciminna presente con alcuni confratelli parrocchiani, un momento di intensa comunione e partecipazione.

Si inizia a coronare definitivamente il desiderio e la vocazione di Vito di diventare sacerdote di Dio. Auguriamo a don Vito di poter svolgere il ministero diaconale al servizio della Chiesa e dei fratelli senza riserve, per giungere poi ad essere ministro di Dio buono e fedele. La comunità parrocchiale, con il cuore stracolmo di gioia e riconoscenza, prega per lui.

Possiamo cogliere l’occasione per fare una riflessione. Non solo dobbiamo preparare la via al Signore nella nostra vita… (e il cammino di ricerca vocazionale di questi nostri amici diaconi e preti rende questo fatto comprensibile e vero), ma dobbiamo anche ricordarci che stiamo preparando la strada a chi si è definito l’unica strada per l’uomo. Ogni cristiano, e il prete in particolare, non è chiamato solo a fare posto dentro di sé ai progetti di Dio, ma è chiamato anche a testimoniare Colui che si è definendosi “la strada”, “la via” per eccellenza, ha dato un esempio di che cosa significhi stare sulla strada degli uomini. Gesù si è rivelato come strada quando ha detto “Io sono la via”. (Gv. 14,6).

Tantissimi auguri, per un santo e fecondo ministero, don Vito!

Il prossimo 16 luglio la comunità parrocchiale ciminnese accoglierà il novello diacono, in occasione della celebrazione della Santa Messa Solenne della Madonna del Carmelo alle ore 18:00 presso la Chiesa del Carmine.