Messaggio di benvenuto del Sindaco a Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Corrado Lorefice e al nuovo Parroco di Ciminna Don Giuseppe Di Giovanni

vito-filippo-barone-sindaco-di-ciminna

Messaggio di benvenuto
a
Sua Ecc.za Rev.ma
Mons. Corrado Lorefice
e al nuovo
Parroco di Ciminna
Don Giuseppe Di Giovanni


_____ La Comunità di Ciminna porge, anzitutto, un caloroso saluto a Sua Eccellenza Rev.ma Mons. Corrado Lorefice, la ringrazia di questa sua presenza in mezzo a noi e del dono che reca alla vita spirituale di questa comunità: il nuovo Parroco.
_____Allo stesso modo ringraziamo Don Giuseppe Di Giovanni per avere accettato l’invito del Vescovo a divenire la nuova guida spirituale di questa nostra parrocchia. Grazie, Don Giuseppe, per questo suo primo gesto di benevolenza!
_____La Comunità, che rappresento, la saluta con molto affetto e gratitudine, consapevole di iniziare a scrivere una nuova pagina della sua storia.
_____La nostra è una comunità viva nella fede che desidera continuare ad essere una famiglia solidale, aperta, disponibile al dialogo, attenta ai bisogni degli ultimi, e che avverte il bisogno di continuare a vivere la storia umana, religiosa, civile e sociale, già tracciata dai suoi predecessori, sulla stessa semplicità, umiltà, spirito di sacrificio, disponibilità, amicizia e schiettezza.
_____Siamo qui per iniziare questo percorso nel segno, sì, della continuità ma desiderosi di ulteriore crescita.
_____Caro Don Giuseppe, oggi, lei è chiamato a raccogliere l’eredità di bene lasciata dal suo predecessore don Domenico Sòdaro, le chiediamo di arricchirla con la specificità del suo carisma e dei valori di cui è portatore.
_____Da parte nostra, invece, potrà aspettarsi collaborazione e rispetto.Siamo consapevoli che il Parroco non viene a nome proprio ma nel nome del Signore ed è per questo che, oggi, viviamo la sua presenza, qui tra noi, come un dono ed una nuova opportunità per crescere ancora “in età, sapienza e grazia agli occhi di Dio e degli uomini”.
_____Questa comunità ha sempre dato prova di buona volontà, di disponibilità e di operosità. Il lavoro e le opere che sono state compiute fino ad oggi ne sono la riprova. Non è stato, certo, solo merito nostro, l’aiuto del Signore, della Madonna e del nostro Protettore San Vito non sono mai mancati e poi c’è stata l’opera fattiva, costante e positiva dei suoi predecessori. Qui sono ancora tanti i progetti da portare avanti, da ultimare, da perfezionare e da realizzare. Non solo sotto il profilo materiale ma anche e soprattutto umano e spirituale. Ma non sarà solo; potrà contare su di noi. Le persone di buona volontà, per grazia di Dio, non mancano, disponibili ad affrontare gli eventuali ostacoli che potrebbero porsi in questo nuovo cammino pastorale.
_____Don Giuseppe, non resta che prenderci per mano ed iniziare il nuovo cammino. Siamo pronti a rimboccarci le maniche e a metterci fiduciosi fianco a fianco.
_____Carissimo Don Giuseppe, la nostra Comunità Parrocchiale Le dà il benvenuto fra noi e l’abbraccia fraternamente nel Signore.

Dalla Residenza Municipale – Ciminna, 20 Settembre 2017.

Il Sindaco____
Vito Filippo Barone

SCARICA LA LETTERA IN FORMATO PDF

don-giuseppe-di-giovanni-arciprete-di-ciminna