#Palermo chiama Italia, la risposta dei ragazzi di Ciminna. Il ricordo della strage di Capaci attraverso la voce dei più piccoli.

di Agorà Ciminna

Noi giovani di Agorà Ciminna vogliamo ricordare il 26° anniversario della strage di Capaci, in cui il 23 maggio 1992 furono uccisi il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti di scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro attraverso la voce dei bambini e dei ragazzi delle scuole elementari e medie dell’Istituto Comprensivo di Ciminna che ha organizzato una Piazza Legalità, rispondendo all’appello #Palermo Chiama Italia Risponde del M.I.U.R. e della Fondazione Falcone, in collaborazione con la Polizia di Stato.

L’Istituto Comprensivo è risultato tra i vincitori per l’ideazione della Piazza, mentre gli alunni della IIIA della scuola elementare intitolata a “G. Falcone” hanno composto il testo del brano Capaci di Legalità per partecipare ad un concorso sulla Legalità dal titolo “Angeli Custodi, l’esempio del coraggio, il valore della memoria” dedicato agli uomini della scorta di Falcone e Borsellino che, uniti ai loro magistrati, hanno perso la vita per difendere i valori del rispetto e della legalità. I bambini e i ragazzi di Ciminna rispondono all’iniziativa con altri due video dal titolo “La danza per la Legalità” e “Angeli Custodi agli occhi dei ragazzi” che vi invitiamo a visionare scorrendo la nostra pagina.

E’ nello sguardo e nelle idee di questi nostri ragazzi che incrociamo davvero la speranza e la consapevolezza che il giudice FALCONE continua a vivere insieme a tutte le altre vittime della mafia nelle idee di chi crede, sogna e si batte per una Sicilia migliore e capace di legalità.

Capaci di Legalità

testo in aggiornamento

Video dal canale youtube di #Palermo Chiama Italia 


Le foto di Piazza Legalità 23 Maggio 2018

foto Associazione Genesis Ciminna