Sei di Ciminna se…

di Agorà Ciminna

Quelle sotto elencate sono alcune delle peculiarità che ci rendono ciminnesi, orgogliosamente ciminnesi. E se provassimo ad aggiungerne altre?  L’iniziativa di Agorà Ciminna è quella di provare, attraverso i commenti e l’email all’indirizzo [email protected] degli utenti,  ad incrementare l’elenco pubblicato su facebook da Pina Maria Scibetta.

Sei di Ciminna se quando devi uscire dici “ci vediamo e sei lampi” o da “Padre Pio”;
Sei di Ciminna se quando si avvicina maggio pensi a “festa ru signuri”, con l’aria diversa che si respira e che solo noi possiamo capire;
Sei di Ciminna se, quando c’è brutto tempo, invochi “Santu Vituzzu”, il nostro patrono che sempre ci protegge;
Sei di Ciminna se arriva dicembre e aspetti con devozione la festa dell’Immacolata, a “Marunnuzza ru Triunfu”, i “‘nfriulati” e la novena di Natale;
Sei di Ciminna se nelle serate di caldo afoso sali nella piazzetta di San Vito perché c’è “chiu friscu”;
E soprattutto sei di Ciminna se c’è da essere solidali, perché il ciminnese ha il cuore grande e mai si tira indietro nel momento in cui c’è bisogno di aiutare;
Sei di Ciminna se la ami, se la vivi giorno dopo giorno;
Se ne conosci le storie, i volti della gente;
Volti che in alcuni momenti sono colmi di gioia, in altri sono segnati dalla sofferenza.
Perché vivere in una piccola comunità come la nostra vuol dire condivisione.
Ciminna è la nostra casa, in lei le radici più profonde di ciò che siamo.

Sei di Ciminna se… continua tu…