Poesia: Cori Granni

Cu è Cori Granni?

Cori Granni e’ il don giovanni della politica, colui che è abile nel sedurre e conquistare i suoi elettori che poi gli donano non tanto il cuore, ma quello che a lui più interessa, il voto.

E’ il Robin Hood della politica al quale il povero cittadino si rivolge per avere ciò che gli spetterebbe di diritto. Cori Granni è quel politico che non ha alcun pensiero politico e che considera la politica solo un affare redditizio per se stesso, e se gli va bene anche per quelli che gli danno il voto.

Cori Granni è come don Giovanni, promette amore in cambio di fiducia e abbandono, ma quando le povere amanti scoprono l’inganno è ormai  troppo tardi.

 

Aiu un figghiu accussì beddu

ma cci manca un pusticeddu,

quannu vennu sti malanni

megghiu dillu a Cori Granni.

 

Stu me figghiu è già laureatu,

ma ancora unn s’ha mpustatu

cu si metti nna i so panni?

ci dicissi a Cori Granni!!

 

Tu ca si disoccupatu

e nun vidi mai lu CUD,

Cori Granni t’ha pinsatu

iddu è comu Robin UD:

 

leva un postu a cu era riccu

l’arriala a un puvureddu,

è un cristianu assai di spiccu

ca t’attrova un travaggheddu.

 

Di proverbi, li cchiù antichi

c’è “cu mancia fa muddichi”,

stannu a latu di cu mancia

la me vita assai mi cancia.

 

Nun ti fari arrè stu cuntu:

“Cori Granni è opportunista”

nun lu fa pi turnacuntu

picchì è d’animu altruista.

 

Quann’è tempu d’elezioni

è cuntentu si ti vidi,

avi tanta commozioni

picchì d’iddu tu ti fidi!

 

Io lu votu cci lu detti,

aspittamu li verdetti

siddu acchiana a la regioni

semu allura misi boni!!

di Ezio Spataro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *