Il 30 dicembre le primarie dei parlamentari PD

di Agorà Ciminna

primarie pd

Si voterà il 30 dicembre 2012 dalle ore 8:00 alle ore 21:00 per eleggere i parlamentari del Partito Democratico. Attraverso le elezioni primarie infatti si sceglierà il 90% dei candidati alle politiche del prossimo febbraio, il rimanente 10% più i capilista saranno nominati dal Segretario Pierluigi Bersani. Potranno partecipare alle votazioni gli elettori che hanno sottoscritto l’appello Italia.Bene Comune alle elezioni primarie dello scorso novembre, e gli iscritti al PD nell’anno 2011. La novità di queste elezioni sta nell’obbligo della preferenza di genere, il voto di preferenza va infatti dato ad un uomo e ad una donna dando vita ad un sistema di rappresentatività di entrambi i sessi mai visto in europa.

A Palermo sono 19 i candidati che concorreranno alle primarie. Per loro la possibilità , insieme agli eletti di Agrigento e Trapani,  di essere inseriti nella lista PD  sicilia occidentale valida per la camera;  mentre è a base regionale la lista PD per il senato.

ribaudo culotta 1Sono solo tre gli uscenti che si ricandidano:  Tonino Russo, Alessandra Siragusa e Sergio D´Antoni, che dunque non sarà nel listino di Pier Luigi Bersani. In corsa il segretario provinciale, ex sindaco di Altofonte Enzo Di Girolamo. Due consiglieri comunali: Rosario Filoramo e Teresa Piccione, che alle consultazioni amministrative hanno ottenuto rispettivamente 1592 e 1941 preferenze. L’area che fa capo ad Antonello Cracolici  ha deciso di presentare due amministratori giovani come Magda Culotta e Franco Ribaudo, rispettivamente primo cittadino a Pollina e Marineo.

Si ripresentano due “big” che non sono riusciti a conquistare un posto all’Assemblea Regionale: 9Davide Faraone e Pino Apprendi. L´ex deputato regionale Bernardo Mattarella invece non si è presentato in lista per l´Ars e sarà in corsa per un posto fra Montecitorio e palazzo Madama.

Fra gli under quaranta oltre il baby sindaco di Pollina, in gioco anche l’imprenditore palermitano Domenico Agnello, sostenuto dall’ex consigliere comunale Tatania . In corsa dalla provincia due giovani come Maria Laura Maggiore, segretario comunale a Bagheria, e Rosalia Staderelli, ex consigliere comunale di Misilmeri. Tenta l´approdo in Parlamento infine pure il militante Roberto Tagliavia. Infine l’ex riferimento di Amnesty International in regione Roberto Zampardi, la dirigente scolastica di Altofonte Irene Iannello, Rosa Faragi docente universitaria nativa di Prizzi, e Cettina Cammarata aggiunta in extremis.

Nelle ultime ore esplode anche il caso Lumia, il senatore Pd ha chiesto ed ottenuto la deroga per ricandidarsi, ma ha deciso di concorrere per la lista del Presidente Crocetta. Secondo il segretario regionale Lupo “[…]Chi è dirigente del partito non può presentarsi con liste concorrenti. Mi sono espresso a favore della deroga (la seconda dopo quella per le precedenti politiche) al senatore Lumia, pur essendo al suo quinto mandato. Se vuole essere candidato deve fare le primarie, perché le regole devono essere uguali per tutti. La lista di Crocetta non può diventare la scialuppa di salvataggio per chi non vuol fare le primarie”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *