Presentata una mozione d’indirizzo: presentare un progetto nel programma 6000 campanili.

da mannina.blogattivo.com

Ciminna  FOTO DI FRANCESCO TUSA (46)Ne avevo parlato nel comizio fatto il 16 giugno 2013, invitando il Sindaco di interessarsi al programma 6000 campanili in quanto offriva l’opportunità di un potenziale finanziamento per avviare una ristrutturazione di opere pubbliche. Di fatto ad oggi nulla ha fatto il Sindaco per partecipare al programma di finanziamenti denomianto 6000 campanili. A questo punto, visto l’immobilismo, ho deciso di inoltrare una mia mozione, che spero che il Presidente del Consiglio porterà in aula, che impegni il Sindaco e la giunta a partecipare al bando dei 6000 campanili tentando di ottenere il previsto finanziamento di 500.000 euro. Di seguito la mia mozione:

CONSIGLIERE COMUNALE

SALVATORE MANNINA

Egr. Sig. Presidente del Consiglio Comunale

Al Segretario Comunale

e.p.c

Egr. Sig. Sindaco di Ciminna

Alla Giunta Municipale

MOZIONE D’INDIRIZZO

 

OGGETTO: Impegnare la Giunta Municipale a presentare il progetto di ristrutturazione dell’ex Municipio e dell’annessa torre dell’orologio attraverso il pacchetto di misure denominato 6000 campanili, emanato con decreto legge n°69 del 21 giugno 2013.

Con la presente il sottoscritto Salvatore Mannina, nella qualità di Consigliere Comunale;

P R E M E S S O

Che a seguito del decreto legge n°69 del 21 giugno 2013 convertito in legge n°98 del 9 agosto 2013, il governo emanava un pacchetto di misure urgenti relativo alla realizzazione del primo Programma «6000 Campanili» concernente interventi infrastrutturali di adeguamento, ristrutturazione e nuova costruzione di edifici pubblici, ivi compresi gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche , ovvero di realizzazione e manutenzione di reti viarie e infrastrutture accessorie e funzionali alle stesse o reti telematiche di NGN e WI-FI, nonché di salvaguardia e messa in sicurezza del territorio;

Considerato che possono accedere al finanziamento solo gli interventi muniti di tutti i pareri, autorizzazioni, permessi e nulla osta previsti dal decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e dal decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010,n. 207. Entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, con apposita convenzione tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti – Dipartimento per le infrastrutture, gli affari generali e il personale – e l’Associazione nazionale dei comuni italiani (ANCI),da approvare con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale, sono disciplinati i criteri per l’accesso all’utilizzo delle risorse degli interventi che fanno parte del Programma.

Che i Comuni con popolazione inferiore a 5.000abitanti, le unioni composte da comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti e i comuni risultanti da fusione tra comuni, ciascuno dei quali con popolazione inferiore a 5.000 abitanti , per il tramite dell’ ANCI , presentano entro60 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana della sopra citata convenzione, le richieste di contributo finanziario al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Il contributo richiesto per il singolo progetto non può essere inferiore a 500.000 euro e maggiore di 1.000.000 di euro e il costo totale del singolo intervento può superare il contributo richiesto soltanto nel caso in cui le risorse finanziarie aggiuntive necessarie siano già immediatamente disponibili e spendibili da parte del Comune proponente. Ogni Comune può presentare un solo progetto. Il Programma degli interventi che accedono al finanziamento è approvato con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

 

CONSIDERATO

Che tra i progetti inseriti nel programma triennale delle opere pubbliche, quello della ristrutturazione dell’ex Municipio potrebbe essere idoneo per l’eventuale finanziamento.

In virtù di quanto sopra esposto, il sottoscritto Consigliere Comunale:

PROPONE LA SEGUENTE MOZIONE

  1. Di impegnare l’amministrazione comunale predisporre gli atti per la partecipazione al bando pubblico di finanziamento citato in oggetto.

Distinti saluti.

                                     Il Consigliere Comunale

Salvatore Mannina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: