L’IISS di Ciminna alla scoperta dell’Inghilterra

parcoDurante l’anno scolastico 2013-2014 l’IISS Nicolò Palmeri ha dato l’opportunità all’eccellenze in campo linguistico ovvero Campobello Salvatore, Capodici Maria Carla, Cassata Rosamaria, Castronovo Roberta, Catalano Maria, Catalano Chiara, Di Vittorio Miriam, Filicicchia Ennio, Filicicchia Elisa, Fiorani Chiara, Guttilla Rossena, La Paglia Giuseppe, L o Cascio Antonella Deborah, Lo Mauro Eloise, Pilade Giusy, Piscitello Gregorio, Realmuto Rossella, Rizzo Andrea, Sabatino Vivian e Tantillo Maria di partecipare al progetto PON  ‘’Improve our English’’. Tale progetto, che era riservato ad allievi in possesso della certificazione B2, ha previsto un corso preparatorio al conseguimento di tale certificazione tenuto dal professore V. A Pilade, nonché un ulteriore corso di ben 100 ore tenute da esperti madre lingue del Jhon Milton Istitute di Palermo. Al termine di tutto ciò il 9 Maggio 2014 gli allievi in questione hanno partecipato ad uno stage lavorativo in Inghilterra della durata di venti giorni. Quattordici trascorsi nella fantastica cittadina balneare di Bournemouth e sei nella splendida capitale Londra. Nei quattordici giorni trascorsi a Bournemouth i ragazzi hanno frequentato due college ETC e Anglo-Continental. All’ETC i ragazzi hanno seguito un corso formativo come tour-operator della durata di una settimana e nella seconda invece lezioni di inglese. Nel week-end mettevano in pratica le nozioni apprese visitando siti interessanti, quali Stonehenge, Bath, Winchester, Salisbury e la magnifica Costa Giurassica. Nella terza settimana sono stati impegnati alla scoperta di Londra, dove hanno visitato i monumenti più importanti. Sono state tre settimane piuttosto intense volte a conoscere una cultura e una tradizione a dir poco fantastica quale è quella inglese.

Ecco il pensiero di alcuni partecipanti:salto

‘’ E’ stata un’esperienza fantastica, esperienza che probabilmente ci ha cambiati e ha cambiato il nostro modo di relazionarci con le nuove culture, diverse rispetto le nostre’’.

‘’Un viaggio stupendo, che ci ha garantito non solo divertimento e turismo, come si potrebbe pensare, ma anche e soprattutto conoscenza e miglioramenti che hanno portato le nostre competenze a livelli molto alti’’.

In conclusione si ritiene opportuno ma anche doveroso sottolineare quanto segue; sicuramente di pecche ce ne sono state e magari alcuni aspetti andavano migliorati, ma di certo è stata un’esperienza splendida ed indimenticabile che li ha arricchiti sia dal punto di vista personale che culturale e per tanto si ringraziano di cuore tutti coloro che hanno contribuito a tutto questo, ovvero: la Comunità Europea, che ha finanziato il progetto, il dirigente scolastico e i docenti che lo hanno approvato, gli esperti e i tutor che hanno accompagnato i ragazzi in questo cammino e soprattutto i genitori che hanno permesso ai loro figli di parteciparvi.

IMG_0009

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: