Poesia “Il dolore dentro al silenzio” di Rachele Campanella, prima classificata premio “Elisabetta Fiorilli” al XXI Premio Nazionale di Poesia “Dino Bavona”.

di Agorà Ciminna

Rachele Campanella
Rachele Campanella

La rubrica Angolo Poesie incontra oggi la piccola Rachele Campanella dodici anni (vedi foto a lato). Una ragazza ciminnese, figlia di Francesco e Barbara Cardinale, che si è distinta per il suo talento in ambito poetico. Fino a pochi mesi fa viveva con la sua famiglia a Grosseto dove ha frequentato la classe II A della Scuola Secondaria di primo grado “G. Galilei”.

Ed è proprio a Grosseto che ha avuto modo di farsi apprezzare per le sue doti artistiche nel comunicare il proprio pensiero, in particolare la maestranza nell’utilizzo delle parole per la composizione di un testo poetico.

La sua poesia dal titolo “Il dolore dentro al silenzio” si è classificata prima per quanto riguarda la sezione scuole provincia di Grosseto ottenendo il Premio “Elisabetta Fiorilli” nell’ambito del XXI PREMIO NAZIONALE DI POESIA “DINO BAVONA” organizzato dal Circolo Culturale del Comune di Montepescali lo scorso 30 maggio 2015.

Rachele ottima allieva, ma anche molto brava nel disegno, da settembre frequenterà la classe III della Scuola Secondaria di primo grado “Don G. Rizzo” di Ciminna e si presenta ad i suoi nuovi compagni con un ottimo biglietto da visita. In famiglia l’amore per l’arte è coltivato dal padre, un eccellente musicista che insieme al figlio Michelangelo si cimentano in degli inediti assoli ed improvvisazioni di chitarra flamenco, classica, rock e blues.

Di seguito il commento della giuria ed il testo della poesia:

“Componimento dal timbro forte dove il trauma della separazione aggredisce il lettore prima con le sue immagini crudamente dinamiche, poi con senso della sua naturale ineluttà.

La solitudine di chi è stato ferito dalla vita coinvolge e trascina in un tragico inconciliabile senza sbocchi, ma nella conclusione, la suggestiva immagine poetica della tenebra illuminata dalle lacrime sembra schiudere una via d’uscita”

Circolo Culturale

IL DOLORE DENTRO QUEL SILENZIO

 

Era come correre sopra un filo spinato,

il dolore mi avvolgeva come una coperta,

non avevo mai provato così tanto dolore

come avere una fitta al cuore,

dove nessuno, e nessuna cura,

avrebbe potuto alleviare il mio dolore.

.

Ero sola, nessuno mi voleva,

mi sembrava di essere diversa,

così diversa da farmi sentire 

invisibile.

.

Poi ero lì,

seduta su quella sedia,

osservando fuori dalla finestra

dove ho visto l’ultima volta

il mio stesso volto:

Mia MADRE.

.

Osservavo lo scorrere del tempo,

tutto passava veloce.

Io passavo.

Quei rumori continui del chiamare: Amore.

Mia madre, era lei, la “vedevo”, la sentivo

ma lei non c’era,

non era lì.

.

Ero sola in una stanza,

era buia ed illuminata solo dalle mie lacrime.

Mi mancava qualcosa, mi mancava lei,

il suo sguardo tenero,

le sue labbra che sfioravano sempre il mio volto,

e il suo amore,

bhe quello di una mamma,

che non si scorda mai.

.

di Rachele Campanella 2A

One Reply to “Poesia “Il dolore dentro al silenzio” di Rachele Campanella, prima classificata premio “Elisabetta Fiorilli” al XXI Premio Nazionale di Poesia “Dino Bavona”.”

  1. Complimenti alla giovane Rachele che già a 12 anni ha saputo mettere in mostra uno dei suoi talenti. Spero per il futuro di poter ospitare nella rubrica Angolo Poesie altri componimenti che possano entusiasmare il pubblico ciminnese e non. In bocca a lupo per la tua vita e benvenuta nella comunità ciminnese.
    La redazione di Agorà Ciminna rimane a disposizione per future collaborazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: