Gli auguri di Buona Pasqua del gruppo consiliare “Democrazia e Partecipazione”

BUONA PASQUA A TUTTI

207ksurCon l’augurio che questa festività porti a casa di tutti noi e nei nostri cuori felicità, serenità e tanta pace, con la speranza di un futuro migliore per tutta la comunità. Veniamo da un momento sicuramente travagliato e tribolato che ha visto la nostra comunità estremamente preoccupata per le improvvide e sconsiderate iniziative del Sindaco e della sua Amministrazione. L’ultimo consiglio comunale ha reso manifesto la “splendida ed assoluta” solitudine in cui si trova il nostro sindaco, che l’altra sera sedeva solo fra i banchi della giunta (mancavano gli assessori Nigliaccio, Leone e Sarullo), perdendo financo la propria maggioranza in consiglio comunale (caso più unico che raro nella storia di Ciminna) . Il nostro gruppo, come noto a tutti, venuto a conoscenza degli “incauti” provvedimenti adottati dal Sindaco e dalla sua Amministrazione, si è immediato adoperato – senza manie di protagonismo, personalismi e sterile calcolo politico – ad attivare tutte quelle iniziative a Voi note, tendenti ad informare e a coinvolgere tutta la popolazione, cercando di fare chiarezza in modo civile e sensato. Pur rivendicando di avere avuto un ruolo significativo ed importante sulla vicenda, da persone serie e responsabili quali riteniamo di essere, il nostro plauso va a quanto fatto dal Comitato ed in particolare dal suo instancabile Presidente che, con la propria sensibilità, impegno e dedizione, ha saputo coinvolgere e coordinare lo sforzo di tutti al fine di raggiungere il tanto auspicato risultato. Si poteva fare meglio? Forse sì, ma non vi è alcun dubbio che sono state spese tutte le energie necessarie al fine di ottenere il grande ed indiscutibile risultato di avere svolto un ruolo di garante dell’interesse cittadino per l’informazione imparziale fornita, ampiamente confermato dalla grande e sentita partecipazione popolare nell’adesione alla sottoscrizione delle petizioni. Il numero dei sottoscrittori, tutti elettori, è stato talmente elevato da non essere assolutamente prevedibile da parte di nessuno. Questa situazione ci ha permesso di comprendere quanto sia sentito il problema delle discariche, ma soprattutto la voglia di partecipazione dei ciminnesi per riappropriarsi del diritto di cittadinanza e di decisione della cosa pubblica, di cui da qualche tempo erano stati espropriati. Il ringraziamento va a tutti i consiglieri che, superando barricate ideologiche e di appartenenza, hanno creduto in questa nobile battaglia a tutela del territorio, della salute e soprattutto dell’interesse delle future generazioni. Questo risultato, ancorché importante, non lo consideriamo concluso in quanto il nostro impegno continuerà nella speranza di poter raggiungere la chiusura totale dell’impianto in costruzione, per ridare alla piana di Vicari il suo antico splendore, con il ritorno alla sua originaria vocazione agro-pastorale. Così facendo rispetteremmo il testamento dei nostri padri e dei nostri nonni, che con il sudore della loro fronte ci hanno lasciato questo splendido territorio che qualcuno ha pensato bene di destinare ad altre iniziative a danno dello stesso territorio e dell’interesse di cittadini. Ciò ci deve spingere a spenderci totalmente per lasciare alle future generazioni un’eredità migliore. Auguriamo a tutti una Pasqua che rinnovi la speranza nei cuori e faccia ritrovare il sorriso e la serenità anche a coloro che da tempo l’hanno perso.

SERENA E BUONA PASQUA A TUTTI.

DEMOCRAZIA E PARTECIPAZIONE

One Reply to “Gli auguri di Buona Pasqua del gruppo consiliare “Democrazia e Partecipazione””

  1. ll Re è nudo” La vecchia favola di Andersen, ci avremo pensato in tanti, in questi giorni, da quella sera, la sera dell’ultimo Consiglio Comunale,in cui il Sindaco orfano della sua Giunta ha perso ufficialmente anche la maggioranza in Consiglio Comunale, in seguito alla costituzione del nuovo gruppo consiliare “Uniti per Ciminna” costituito dai consiglieri Liccio, Pollaci Maria Grazia e La Corte eletti nelle fila della lista del Sindaco Catalano e fuoriusciti a seguito dei fatti relativi all”affaire Arrow Bio e Green Planet, ma sanno tutti che il malessere covava all’interno dei consiglieri che non lo nascondevano e anzi lo esternavano senza filtri ad iniziare dall’ex assessore Maria Grazia Pollaci, la vicenda Arrow Bio ne è stata la goccia che ha travasato il vaso, certo vedere il Sindaco lasciato solo dai suoi assessori non è stata una bella immagini, tra l’altro in quel consiglio nessun consigliere di maggioranza ha preso parola per difendere la causa del sindaco, rimasto l’unico, fino in fondo, che ha cercato di difendere la sua scelta, neanche il presidente del consiglio è venuto in suo aiuto, quella sera! La guerra interna è già iniziata e tutto si fa in funzione della scadenza amministrativa del prossimo hanno, il maggior azionista dell’elezione di Vito Catalano a Sindaco, ha bruciato le sue chance per proporre la candidatura a sindaco dell’attuale presidente del consiglio, vittima, secondo loro, delle scelte impopolari del sindaco e dell’immobilismo della giunta, ma come non si muove foglia senza che non decidano loro, il Sindaco, persona sicuramente onesta e per bene, caso mai è proprio una loro vittima, ma veramente questi sono convinti che i cittadini votano ancora come 30 anni fà? Hanno dimenticato il risultato elettorale delle ultime regionali che gli hanno riservato i ciminnesi.. Adesso si lavora per fare un’ammucchiata, rispolverando il signor “SI”SI” e non tenendo conto del malessere dei cittadini nei loro confronti, stanno facendo i conti senza l’oste, poverini il prossimo anno se ne accorgeranno……….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *