L’assessore Lazzara si dimette ed opta per la carica di consigliere comunale, designato assessore Faraci. Ecco il nuovo assetto politico istituzionale.

di Agorà Ciminna

angela-lazzara-consigliere-del-comune-di-ciminnaNuovo assetto politico istituzionale al Comune di Ciminna. La consigliere Angela Lazzara si è dimessa da assessore, la mattina dopo aver giurato come consigliere comunale, a soli due giorni dalla nomina assessoriale nella giunta guidata dal sindaco Vito Filippo Barone.  Designato assessore al suo posto il consigliere Francesco Faraci, il quale rinuncia alla carica di consigliere comunale.

Tutto nasce da una cattiva interpretazione della legge elettorale in maniera di composizione della giunta, sono infatti due le determine del Sindaco con data 26 giugno. Nella prima sono stati considerati erroneamente nel numero di 2 i membri della giunta che potevano mantenere la doppia carica di assessore e consigliere, nella seconda invece la correzione con la circolare dell’assessorato agli Enti locali che specificava l’incompatibilità tra la carica di assessore e consigliere, fissando ad 1  nel caso di Ciminna il numero di assessori che possono mantenere entrambe le cariche.

 

da sx: assessore Faraci, sindaco Barone, vice-sindaco Urso Miano, assessore Timo
da sx: assessore Faraci, sindaco Barone, vice-sindaco Urso Miano, assessore Timo

La nuova giunta del Comune di Ciminna risulta essere composta dal Sindaco Vito Filippo Barone che tiene per se la delega alla Pubblica Istruzione, Cultura e Bilancio; il consigliere Sara Uro Miano vice-sindaco con delega allo sport turismo spettacolo, politiche giovanili, servizi informatici, verde pubblico e sanità; Enzo Timo assessore con delega al personale, servizi sociali e anagrafe; Francesco Faraci assessore con delega alle attività produttive, politiche agricole, lavori pubblici.

La scelta della consigliere Lazzara è quindi politica, e mostra un profondo rispetto per l’organo del Consiglio Comunale destinato a subire ulteriori modifiche. Abbiamo già spiegato che il consigliere Faraci è stato nominato assessore, rinunciando alla carica di consigliere comunale . Di conseguenza la stessa sorte toccherà all’assessore Enzo Timo, primo dei non eletti, che per le stesse disposizioni dovrà rinunciare alla carica di consigliere per restare in giunta, facendo così spazio alla seconda dei non eletti Elena Tauro che gli subentrerà a partire dal prossimo consiglio comunale.  Rimangono fuori per il momento Giovanni Pilade e Alberto Roma.

Saverio La Paglia FotoSi è tenuto la sera di martedì 27 giugno il Consiglio Comunale di insediamento, dove dopo il giuramento sono stati eletti  l’insegnante Saverio La Paglia alla carica di Presidente del Consiglio e la giovane Francesca Leone come Vice Presidente. Entrambi ricevono solo gli 8 consensi del gruppo di maggioranza, corrisponde alla minoranza il numero di 4  schede bianche. 

Nominato infine Francesco Frangipane capogruppo per quanto riguarda il gruppo di maggioranza “Innazi Tutto Ciminna”.

La redazione di Agorà Ciminna augura buon lavoro a tutti i consiglieri comunali, ai neo Presidente e Vice Presidente e alla Giunta comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: