Russia, lo chef Benedetto Priolo impartisce lezioni di cucina italiana e siciliana

di Agorà Ciminna

Dopo la straordinaria esperienza in Giappone a fianco dei più grandi maestri cuochi del sol levante,  lo chef ciminnese Benedetto Priolo ritorna in tournée, questa volta facendo tappa nelle due città più importanti della Russia europea: Mosca e San Pietroburgo.

Membro del Culinary Team di Palermo, con il quale ha riscosso successo alle Olimpiadi di cucina che si sono tenute ad Erfurt, in Germania ed ottenuto il traguardo della medaglia di bronzo ai mondiali in Lussemburgo, il maestro intagliatore è atteso adesso dagli studenti russi per delle lezioni di cucina italiana ed in particolare siciliana.

Noi lo abbiamo raggiunto per farci raccontare le ricette di cucina siciliana che ha elaborato per l’occasione. Senza svelarvi i segreti della preparazione, ecco un elenco di portate del corso di cucina di Mosca: polpette di pesce in agrodolce e caponata (l’agrodolce di cipolla in Russia non è tanto conosciuto), pasta con pesce spada e crema di melanzane, spaghetti con la bottarga e limone, involtini di carne tradizionale con alloro e cipolla e un filettino di maialino con pistacchi e arancio, infine come dolce la crema “biancomangiare”.

Durante il suo passaggio a Mosca, una pausa per sentirsi a casa ospite a cena alla “Bottega Siciliana” dello Chef bolognettese Nino Graziano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: