Cadavere ritrovato nelle campagne tra Ciminna e Bagheria

di Agorà Ciminna

È di Maria Angela Corona, 47enne di Bagheria, il cadavere ritrovato questa mattina dai carabinieri della stazione di Bagheria che indagavano sulla scomparsa della donna. Era stato il compagno della donna, 20 anni più anziano di lei, a denunciare ieri sera la scomparsa.

Il corpo senza vita di Maria Angela è stato ritrovato in un dirupo nei pressi della strada provinciale 16 che collega i comuni di Bagheria e Casteldaccia. Sul posto, oltre ai carabinieri, sono arrivati il medico legale e il pm della procura di Termini Imerese.

Si indaga per omicidio, sebbene non siano ancora chiare le dinamiche dell’evento. Sul cadavere della donna non sono stati ritrovate ferite da arma da fuoco ma sono saltati all’occhio del medico legale evidenti segni di strangolamento sul collo della vittima. Da quanto riportato dal compagno, la donna viveva una difficile situazione familiare ed è per questo che le indagini si potrebbero concentrare proprio sui parenti della vittima e sull’ipotesi di una lite familiare terminata in tragedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *