Ciminna, al via la III Biennale d’Arte Contemporanea: BellezzArtEstetica

di Agorà Ciminna

Dal 29 agosto al 13 settembre presso il Polo Museale ex Ospedale Santo Spirito, in Corso Umberto I, Ciminna si terrà la III Biennale d’Arte Contemporanea: BellezzArtEstetica – Città di Ciminna, a cura di Vito Mauro e direzione tecnica dell’Associazione culturale “Studio 71” Palermo.

Questa terza edizione è stata dedicata alla memoria di Michele Dixit.

Partecipano a questa collettiva ben 35 artisti: Giacinto Alesi, Angelo Amato, Eliana Avanzato, Gaetano Barbarotto, Liana Barbato, Alessandro Bronzini, Samuel Campagna, Francesco Maria Cannella, Ilaria Caputo, Sebastiano Caracozzo, Aurelio Caruso, Giorgio Chiesi, Elio Corrao, Giuseppa D’Agostino, Angelo Denaro, Giusy Di Falco, Daniela Gargano, Vincenzo Michele Grimaldi, Ninni Iannazzo, Caterina Lala, Anna Giuseppina La Paglia, Maria Pia Lo Verso, Gabriella Lupinacci, Sara Menio, Maria Giovanna Peri, Antonino G. Perricone, Giorgio Puleo, Caterina Rao, Clotilde Rinella, Cinzia Romano La Duca, Angela Sarzana, Enzo Tardia, Elide Triolo, Giuseppe Uzzaco, Tiziana Viola Massa.

All’inaugurazione di sabato 29 agosto 2020, alle ore 17,30 sono previsti gli interventi del Sindaco di Ciminna Vito Filippo Barone, del Presidente del Consiglio del Comune di Ciminna Saverio La Paglia, dell’Assessore del Comune di Ciminna Francesca Leone, del prof. Tommaso Romano e del dott. Francesco Marcello Scorsone.

L’evento organizzato dal Circolo di Cultura “Paolo Amato” è patrocinato dal Comune di Ciminna, dalla Fondazione Thule Cultura diretta dal prof. Tommaso Romano, dall’Associazione Facitur di Antonello Passaro, dall’Hotel Joli di Palermo e la Galleria Sala Novecento dirette da Pietro Silano e l’Associazione culturale Studio 71 di Palermo, diretta da Francesco Marcello Scorsone.

A fine inaugurazione i ragazzi che parteciperanno ad una estemporanea di pittura, verranno premiati, dagli artisti presenti con una riproduzione di un’opera del Maestro Michele Dixit e stampe e di opere degli artisti Edoardo Dispenza e Aurelio Caruso.

La mostra è visitabile fino al 13 settembre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *