Fra Luca da Ciminna, il custode della vigna del convento.

* di TI CUNTU UN CUNTU – Per non dimenticare, rivolto alle nuove generazioni.

13° PUNTATA 

In questa puntata vi voglio parlare di Fra LUCA da Ciminna dell’Ordine dei Padri Predicatori, nativo di Ciminna appunto, che visse sempre nel convento domenicano del paese.

Fu un santo frate che durante la sua vita compì diversi miracoli e, per ordine del priore, fu il custode della vigna del convento, che si trovava nelle terre donate dal marchese di Geraci nonché barone di Ciminna, don Guglielmo Ventimiglia.

Il miracolo più memorabile fu quello che, per far dissetare i “iurnateri ri la vigna”, riuscì a prelevare dal pozzo due panieri di verga pieni d’acqua.

Un santo frate di cui spesso, quand’ero ragazzino, ne sentivo parlare agli anziani, mentre al giorno d’oggi si è quasi persa la sua memoria. Per questo, con tanta devozione, voglio ricordare alle nuove generazioni il “cuntu” di questo nostro illustre cittadino morto in fama di santità.

Vi allego il video e spero di allietarvi ancora, nelle prossime settimane, con la pubblicazione di altri “cunti” che mi sono stati tramandati.Cerchiamo di valorizzare sempre più le nostre tradizioni, la nostra cultura e il nostro dialetto. Spero che questo “cuntu” sia stato di vostro gradimento e, se vi fa piacere, lasciate gentilmente un “mi piace”.

Buona giornata e alla prossima!

*di Rosario Priolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *