Convocato un consiglio straordinario e urgente: va in scena la costituzione della S.R.R

da Innovazione “comune”

L’acronimo sta per Società per la regolamentazione del servizio rifiuti – S.R.R. Sembra il titolo di un film orror della sagra “A volte ritornano”, ma non è affatto una finzione effimera è realtà. La circolare Assessoriale n°191/gab/2012  già il 10 luglio 2012 aveva invitato i Sindaci e i Presidenti del Consiglio degli enti locali Siciliani, ad ottemperare entro i termini fissati dal Decreto Presidenziale n°531 del 4 luglio 2012 che fissava in trenta giorni perentori, la costituzione della cosiddetta S.R.R. per la gestione dei rifiuti visto che dal 30 settembre cessa di fatto l’efficacia giuridica dei vecchi ambiti dei rifiuti, che di fatto devono essere messi in liquidazione entro il 31 dicembre. Quindi, volendo, il tempo per potere fare una seria riflessione in merito alla creazione di questa nuova società per la gestione dei rifiuti, c’era e c’era tutto. Invece no, visto il film già visto dallo stesso Sindaco nella fase della costituzione del Co.in.re.s, il Sindaco prende tempo, forse, chissà, nella speranza che qualche novello deputato sia portatore di quella genialità capace di sapere cancellare quello che oramai è scritto e sancito dalla legge; vale a dire chè, le S.R.R vanno costituite. Ora non è che la costituzione della S.R.R., che erediterà il disastro finaziario di Co.in.re.s, non sia la bestia nera da sacrificare sull’altare della mala amministrazione regionale, ma sicuramente e certamente è uno strumento, dato in mano agli amministratori, che deve essere riempito di contenuti, che porteranno benefici nel caso in cui il contenuto sia produttivo, sarà negativo se il contenuto sarà in produttivo, perchè magari si sarà fatta una ulteriore infornata di assunzioni. [banner]Dice il buon Andreotti: a pensar male si fa peccato, ma spesso si indovina. E siccome i fattori ci sono tutti, a cominciare dalla imminente scadenza elettorale del 28 ottobre, in cui i Siciliani, per quelli che lo vorranno fare, saranno chiamati a rieleggere i 90 deputati che affolleranno gli scranni di Palazzo dei Normanni, qualcuno penserà bene di proporre, forse una assunzionuccia nella nuova S.R.R Palermo Provincia Est! Lasciando perdere le considerazioni del tutto personali, una politica e di circostanza la vorrei fare: ma voi pensate che una cosa di cosi grande importanza possa essere posta all’ordine del giorno, avendo avuto il tempo disponibile, con la clausola della straordinarietà ed urgenza, perchè con nota n°10789 del 13 settembre, il commissario straordinario diffida ad adempiere entro cinque giorni la costituzione della S.R.R.? Non di una associazione culturale, ma di una società che andrà a gestire un capitolo del bilancio oramai diventato principale ed oneroso che scrive cifre a cinque zeri. E Co.in.re.s? Non vi fate raccontare che il Sindaco ha avuto la capacità di farla chiudere. I danni e le pendenze finanziarie, saranno ripartiti nei comuni appartenenti al Co.in.re.s con un sicuro fallimento degli enti locali. A meno chè il Governo e non il Neo Presidente della Regione Sicilia deciderà di intervenire, ma se lo vorrà e non oltre il 31 dicembre, anche perchè dal 1 gennaio cessata l’emergenza rifiuti, quando tutto dovrà essere gestito nell’ordinarietà delle cose. Quindi certamente un in bocca al lupo al Sindaco, che spero, non gestisca questa cosa come un corpo alieno, solo da guardare e da cui “subire” scelte che la nuova governace della S.R.R. vorrà fare, ma più che una speranza la mia vuole essere una triste rassegnazione ad un sicuro atteggiamento che il nostro primo cittadino assumerà anche nei confronti della S.R.R. Ato Palermo Provincia est.

11 Replies to “Convocato un consiglio straordinario e urgente: va in scena la costituzione della S.R.R”

  1. già il nostro sindaco è sempre superiore a tutti, anche alle leggi, per lui sono tutte minchiate e babbiate, lo era anche per il CO:I:R:E:S e alla fine l’unico che ne ha guadagnato elettoralmente è stato lui!Tanto poi dà la colpa agli altri e ci aumenta la TARSU, chissà come mai nessuno l’ha segnalato a Monti

  2. Condivido le critiche che Salvatore muove verso il Sindaco e la sua maggioranza rispetto alla gestione di questo delicato passaggio amministrativo. C’era tutto il tempo per ragionare con calma sulle scelte da fare.
    Da sempre i sindaci e gli assessori a Ciminna, mostrano una avversione particolare nel coinvolgere il consiglio comunale nelle scelte importanti, anche nei casi dove la competenza è del consiglio.
    Anche questa volta la procedura è identica, si dice al consiglio di decidere con l’acqua alla gola della massima urgenza, non è corretto, il consigliere deve avere il tempo per informarsi con calma e ragionare sulle cose e sulle scelte da fare.
    Abbiamo già verificato quali sono stati gli effetti sulle nostre tasche della cattiva gestione dell’istituzione del COINRES, e purtroppo il peggio è ancora da venire, infatti i comuni dovranno ripagare i debiti che il Coinres ha fatto per finanziare quelle che la Corte dei conti, ha sentenziato essere assunzioni illegali.
    Sono fiducioso che Salvatore e i gruppi consiliari di maggioranza e minoranza, che annoverano tra le loro fila persone capaci oneste e degne di stima sapranno fare le scelte giuste e vigilare sull’intera operazione. Colgo l’occasione per segnalare a Salvatore, che parla di mala amministrazione regionale, che il Presidente della regione è Lombardo dell’MPA.

  3. sono veramente curioso di vedere la posizione su questo punto da parte di coloro che non più di 4 mesi da un balcone mostravano la loro grinta il loro “I have a dream” ricordate? Che fine hanno fatto? aspettano il loro turno per l’indennità? spero di no! io mi auguro che abbiano lasciato ancora un pò di grinta e che iniziano a informarsi a documentarsi su come vanno le cose visto che ho ci fanno o lo sono! Vorrei vedere con quale coraggio riescano a nascondere la realtà locale, i tombini e i pozzetti del paese completamente pieni e malaodoranti e gli operai impegnati a pulire u tombini ,non del paese ma della strada dell’impianto, e voi che vi incazzate se vi chiamano “VELINE” , ma cosa ci state a fare? dov’è l’interesse della comunità ciminnese? Voi che dicevate che sareste state le sentinelle, ma di chi? di che cosa? come stiamo cadendo in basso. Qualcuno dice che ogni popolo ha il governo che si merita, forse ha ragione.Sono sicuro che assisteremo ad un monologo da parte della minoranza e dalla maggioranza il silenzio.

  4. In filosofia l’incoerenza indica la mancanza di una connessione logica o etica con un comportamento precedente, questo comportamento a fatto si che in tanti, giovani ciminnesi come mè debbano rivedere le proprie posizioni, dalla enorme delusione nel vedere il comportamento di chi sino a qualche mese fà gridava giustamente Vergogna su le tante esigenze di cui Ciminna aveva bisogno e l’amministrazione di allora sembrava cieca e sorda. Ed allora mi viene di dire e pensare che:
    « Una stupida coerenza è l’ossessione di piccole menti, adorata da piccoli uomini politici e filosofi e teologi. Con la coerenza una grande anima non ha, semplicemente, nulla a che fare. Tanto varrebbe che si occupasse della sua ombra sul muro. Dite quello che pensate ora con parole dure, e dite domani quello che il domani penserà con parole altrettanto dure, per quanto ciò possa essere in contraddizione con qualunque cosa abbiate detto oggi. »
    e io dico VERGOGNA,VERGOGNA E ANCORA VERGOGNA

  5. I consiglieri Mannina e Urso Miano fanno la differenza in Consiglio Comunale. Uno fine politicamente, l’altra giuridicamente. Il Sindaco la contro figura addirittura di faraci, non si e capito una mazza di quello che entrambi volevano dire. Leomicio ha voluto partecipare, lo appreziamo per l’impegno, Alba sta crescendo. Il resto no comment.

  6. Da giovane cittadino attivo ieri sera mi sono recato in una deserta aula consiliare, avrei preferito seguire il consiglio tramite il web ma ancora per ciminna questa non è una cosa possibile nonostante le richieste. Spero che si trovi anche lì una soluzione.
    Il consiglio ieri sera ha votato negativamente il punto all’ordine del giorno dando un chiaro indirizzo politico, anche se sappiamo tutti che il fatto ha solo una valenza politica dato che adesso verrà il commissario per approvare lo statuto. Ho seguito con attenzione gli interventi di Mannina, Urso Miano e Alba. Sono state dette delle cose interessanti anche se l’analisi di Alba forse non è stata capita fino in fondo e dato che era l’unico parere discordante lo stesso ha fatto bene ad uscire fuori dall’aula nel momento della votazione. Analizzando invece i motivi che hanno portato il consiglio, a forze politiche unite, a indirizzare il parere negativo sono rimasto un po’ deluso dalla solita incoerenza. Giustamente il consigliere Urso Miano ha preparato un documento scritto motivando la decisione, denunciando in quel foglio la mala gestione del consorzio coinres per i fatti che tutti sappiamo e che ormai da anni gravano sulle tasche dei cittadini. A parte il consigliere Urso Miano e qualche altro nuovo il foglio è stato condiviso e firmato da gente che negli anni passati ha amministrato ciminna e quindi a mio parere non è vittima del sistema ma carnefice di un sistema che ha portato i bilanci dei comuni quasi al fallimento. Non finisce qui, ancora ne dobbiamo vedere delle belle dato che non si prendono dei seri provvedimenti (vedi la percentuale di raccolta differenziata). A conclusione del mio pensiero chiedo agli amministratori del passato oggi consiglieri comunali, ma pensate che i ciminnesi sono degli esseri stupidi? se il consorzio è stato gestito da voi sindaci, nel momento in cui denunciate una cattiva gestione del coinres e le annesse assunzioni parentali, ma scusate non state puntando il dito contro voi stessi? O è stato il povero cittadino che si vede aumentare sempre più la tarsu ad assumere, come voi avete scritto e firmato, amici e parenti? Riflettete gente, nel 2012 è ora di finirla con le prese in giro ed avere realmente a cuore le sorti di un paese che non si trova in rovina per caso ma per delle chiare scelte politiche e amministrative che i politici degli ultimi 10 anni hanno fatto.

  7. sono d’accordo con Don Gesualdo sul fatto che il Mannina faccia la differenza, su Urso Miano , voglio attendere, nulla da ridire sulle sue capacità ci mancherebbe, ma nei precedenti 2 consigli non ha aperto bocca. Ottimo il documento presentato dalla maggioranza e sono anche contento che l’opposizione l’abbia sottoscritto. Bisogna collaborare per il bene di Ciminna. Mi hanno detto che il documento di maggioranza sia stato stilato in collaborazione tra il capogruppo dott.Urso Miano e l’assessore ombra,. Ecco questo se corrisponde al vero è un segnale importante perchè Ciminna ha bisogno delle idee di tutti.

  8. Già da tempo avevamo invitato la nostra amministrazione a seguire l’esempio delle altre amministrazioni comunali del nostro territorio, come evidenziato nell’articolo che abbiamo pubblicato sul sito Liberamente Ciminna http://www.liberamenteciminna.it/lmc/coinres/#more-724 Mi auguro che in consiglio comunale vi siano più votazioni all’unanimità, anche su fatti non prettamente politici.
    Come sempre l’analisi di Francesco colpisce nel segno.

  9. una volta c’era chi usava i mezzi di comunicazione per dire una sola cosa nei confronti dell’amministrazione….
    VERGOGNA VERGOGNA ED ANCORA VERGOGNA!!!!!
    che fine ha fatto? lo esorto a valutare l’operato dell’amministrazione ed a pubblicare eventuali contestazioni/elogi!!!!!!!!

  10. di male in peggio sono stati messi in fermo amministrativo alcuni mezzi del Co.in.res per debiti pregressi. Bene ha fatto il Sindaco a ordinare che i mezzi debbono essere operativi, ne và della salute e igiene di tutti!

  11. Caro DON ABBONDIO hai ragione. RICORDO il volantino del 17 maggio 2011 (documentabile su Agorà Ciminna)a firma del responsabile locale dell’UDC dal titolo “MENO TASSE SUI RIFIUTI” adesso l’attuale amministrazione stà portando in consiglio Comunale una caterva di aumento delle tasse tra cui quella dei rifiuti;
    volantino del 31/07/2011 (documentabile su Agorà Ciminna)sempre a firma del responsabile locale dell’UDC dal titolo ” lettera al Sindaco” in cui si vantava del fatto che l’amministrazione di allora su sua segnalazione sistemava le porte del campo di calcetto, ma adesso non vede come è ridotto il campo di calcetto? e perchè non scrive all’attuale Sindaco?
    volantino del 16/12/201 dal titolo “VERGOGNA…VERGOGNA… E ANCORA VERGOGNA” (documentabile su Agorà Ciminna)quella sul degrado dell’ex scuola elementare, basta vedere le foto e si vede che la situazione è peggiorata notevolmente!
    Sono certo che in questa campagna per le regionali il responsabile locale dell’UDC dimostrerà la sua coerenza denunciando tutto ciò per il bene di Ciminna e di Lentini , se ciò non avverrà ci vedremo dopo le elezioni regionali e vedrete che successo avrà l’UDC a Ciminna! Dopo faremo l’analisi.Povero Vito Catalano tu cerchi di costruire qualcosa di buono ma poi il tuo vice e altri fanno offuscano il tuo operato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *