Italiani di seconda classe

di Salvatore Marchese

Abbiamo ricevuto in questi giorni una segnalazione di Salvatore Marchese, un ciminnese che vive in Inghilterra e che come molti emigrati si sente un cittadino italiano di seconda classe. I motivi di tale disagio sono causati della vicenda Imu, di seguito riportiamo un pensiero riguardante la trattazione della questione nel Comune di Marsala. Inoltre Marchese condivide, nel suo messaggio,  l’iniziativa intrapresa dall’Associazione LiberaMente per la diretta web del Consiglio Comunale utilissima per gli emigrati che non hanno mai avuto a loro disposizione un mezzo per seguire direttamente la politica locale.

Marsala, il consiglio approva
il regolamento dell’Imu

 Il sindaco di Marsala Giulia Adamo e il presidente del consiglio comunale Enzo Sturiano
Sì al documento con 14 voti favorevoli e 6 contrari. Agevolazioni previste per anziani e disabili.

MARSALA. Il consiglio comunale. presieduto da Enzo Sturiano, con 14 voti favorevoli e 6 contrari ha approvato il regolamento per la disciplina dell’Imu. Ritirati i due emendamenti proposti dai consiglieri Fici e Russo, bocciato quello di Rosanna Genna.

In pratica, il provvedimento proposto dall’amministrazione Adamo ed approvato ieri dal Consiglio disciplina le modalità applicative dell’IMU nel nostro territorio. Tra le agevolazioni previste, l’assimilazione ad abitazione principale delle unità immobiliari possedute da anziani o disabili ricoverati in Istituti di assistenza; le abitazioni occupate da iscritti all’Aire; quelle appartenenti a Cooperative edilizie a proprietà indivisa, nonchè gli alloggi assegnati dalle Istituzioni pubbliche (es. IACP).

La seduta – presenti il vice sindaco Antonio Vinci e l’assessore Eleonora Lo Curto – è stata altresì caratterizzata dagli interventi di molti consiglieri che hanno principalmente riguardato l’Ato (aumento compensi ai componenti) e il bilancio (solo ora trasmesso al Consiglio), nonché l’approfondimento della normativa statale riguardante le “zone a burocrazia zero” (prima “zone franche urbane”) proposto dal consigliere Enzo Russo. Al termine, il presidente Sturiano ha aggiornato i lavori alla prossima seduta, già fissata per il prossimo 23 ottobre.

One Reply to “Italiani di seconda classe”

  1. vergogna, vergogna ed ancora vergogna!!!!!!! lasciare tantissimi cittadini allo scuro di ciò che accade in paese…… bel rispetto che hanno per i propri elettori!!!! ovvero quelle persone che in campagna elettorale erano importantissime per l’attuale amministrazione!!!!!! vergogna vergogna ed ancora vergogna!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: