Disabile precipita in una scarpata, la cagna Nerina gli salva la vita

di Agorà Ciminna

Nerina - La cagna eroina
Nerina – La cagna eroina

Aveva deciso di trascorrere la domenica pomeriggio in campagna, ma la passeggiata poteva essere fatale per Salvatore Sacco che con la propria moto-carrozzina è precipitato accidentalmente in una scarpata in contrada Sergio vicino Monte Rotondo, a Ciminna.

Domenica sera, dopo il mancato rientro a casa, i parenti erano andati dai carabinieri per segnalare la scomparsa, ma le ricerche hanno avuto una svolta decisiva grazie all’intervento di Nerina, una cagna di pochi mesi (vedi foto a lato) che ha dato l’allarme.

Nerina aveva trascorso infatti tutta la notte accanto al disabile fino alla mattina, quando  abbaiando con insistenza ha attirato l’attenzione del proprietario Salvatore La Piana e suo genero Salvatore Leto  portandoli nel punto dell’incidente, in modo da chiamare subito i soccorsi.

Il corpo dell’uomo che non dava segni di vita era finito in un burrone difficile da raggiungere e da vedere, era rimasto vivo per miracolo e se non fosse stato per l’intervento della quatto-zampe potevano manifestarsi conseguenze molto più gravi.

Dopo alcune ore grazie al lavoro dei pompieri, dei sanitari del 118 e dei carabinieri che sono intervenuti sul luogo è stato possibile trasportare Sacco al pronto soccorso del Bucchieri La Ferla per alcuni accertamenti ed è stato già dimesso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *