Di Giufà in Giufà, riferimenti poetici

di Angolo Poesie*

giufa

A smanettar ‘Ciminna Attiva’
in virtual teca,

sobbalzar mi fecero,
degni versi di scaffal di biblioteca.

L’ autor scrivente
tal magister ‘Redentor Sottile’

nel titolar l’proprio poema
avveduto scelse l’nettare di guscio

spadellato da quel siculo messére,
che non accosto’ la porta all’uscio

ma che dai possenti gangheri svellò
e su sua dorsal colonna la portò.

Il declamar di cotal rimar m’impone,
accurata quanto arguta riflessione.

Sbilanciar mi vo’
su tal verseggiar sarcastico

superior di certo a li poeti sommi
e quasi al par di Maurizio Lastrico.

*di Antonio Passantino
Nel condividere la poesia, rimandiamo i lettori di Agorà Ciminna al blog Ciminna Attiva gestito da Salvatore Fina, così come in versi suggerito…

LA FRITTATA DI GIUFA’

Grandi manovre notturne e altro.

sottotitolo “minchia bollito”

la-frittata-di-giufa

leggi il testo della poesia su ciminnAttiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: