Ciminna torna ad essere “blindato”. Zona Rossa fino al 14 aprile.

di Agorà Ciminna

Ancora una volta la nostra comunità piomba nell’incubo coronavirus, sarà una pasqua amara quella dei ciminnesi, il nostro comune infatti torna ad essere “blindato” da oggi venerdì santo 2 aprile 2021 fino a mercoledì 14 aprile 2021. La “zona rossa comunale” è stata istituita dall’ordinanza regionale n.29 del 31 Marzo 2021, a firmarla il Presidente della Regione Siciliana sulla scorta delle relazioni delle Asp, a seguito dell’aumento dei casi positivi al Covid.

Numero che nel Comune di Ciminna raggiunge quota 42 casi , così come comunicato dal primo cittadino Vito Filippo Barone durante la sua ultima diretta web.

In totale sono 27 le zone rosse nei comuni siciliani, in provincia di Palermo oltre al comune di Ciminna da oggi sono zone rosse anche i comuni di Borgetto, Mezzojuso e Partinico.

Una misura che si somma alle norme già previste a livello nazionale, soprattutto da non confondere con la zona rossa di Pasqua prevista nei giorni dal 3 al 5 Aprile 2021 in tutta Italia; e per la quale all’interno della stessa ordinanza il presidente Musumeci ha disposto che si applicheranno le disposizioni nazionali in riferimento ai servizi di ristorazione. In tutti i comune dell’Isola, compresi quelli soggetti ad ulteriori restrizioni regionali come il nostro, sarà consentita la consegna a domicilio senza limiti di orario. Possibile anche la vendita con asporto di cibi e bevande (senza restrizioni dalle 5 alle 18, mentre dalle 18 alle 22 sarà vietata ai soggetti che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina e altri esercizi simili).

Nel Comune di Ciminna quindi si applicano delle misure più rigide fino al 14 Aprile, non sono previsti spostamenti fatta eccezione da quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e/o motivi di salute. Sono vietate le visite ai parenti e sospese le attività didattiche per le scuole di ogni ordine e grado. All’interno del territorio comunale è consentita la partecipazione alle celebrazioni del Triduo Pasquale che si svolgeranno tutte presso la chiesa parrocchiale di Santa Maria Maddalena nella severa osservanza delle norme di contrasto covid-19. Vi invitiamo a consultare l’ordinanza in allegato per maggiori dettagli.

Ordinanza n. 29 del 31 marzo 2021 del Presidente della Regione Siciliana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *