Salvatore Passantino, unico finalista italiano al concorso internazionale di composizione in Russia.

di Agorà Ciminna

La giuria ha selezionato le 10 migliori opere, tra cui il “Preludio Gregoriano” del musicista ciminnese Salvatore Passantino, che verrà eseguito in prima assoluta in occasione della finale del concorso di composizione “New Classics – Organ Taurida” 2021. Il concerto di gala si terrà il 6 settembre presso la Sala Grande P. I. Ciajkovskij del prestigioso Conservatorio di Mosca e ad eseguire i brani finalisti saranno importanti organisti russi.

L’evento ha avuto risonanza internazionale ed ha coinvolto ben 350 compositori provenienti da 40 paesi (Russia, Armenia, Austria, Argentina, Brasile, Ungheria, Germania, Danimarca, Italia, Spagna, Camerun, Serbia, USA, Turchia, Francia, Croazia, Sud Africa, ecc.)


Il concorso è stato sovvenzionato dal governo russo, promosso dalla fondazione New Classics e dal conservatorio P. I. Ciajkovskij di Mosca e prevede un montepremi di 600.000 rubli per chi si aggiudicherà il primo premio.


Verrà inoltre pubblicata una raccolta di opere per organo, comprendente tutte le composizioni finaliste, ed un DVD del concerto di gala finale.
Gli spartiti pubblicati saranno distribuiti in tutte le principali biblioteche delle istituzioni di formazione musicale della Russia.

Nell’autunno e nell’inverno del 2021, tutti i brani finalisti saranno eseguiti in tournée in più di 30 città della Federazione Russa: Arkhangelsk, Belgorod, Vladivostok, Vladikavkaz, Veliky Novgorod, Vladimir, Volgograd, Essentuki, Ekaterinburg, Irkutsk, Yoshkar-Ola, Kazan, Kaliningrad, Kondopoga, Krasnoyarsk, Kostroma, Livadia, Omsk, Novosi, Mosca, Nizhny Pskov, San Pietroburgo, Samara, Tver, Ufa, Khabarovsk, Khanty-Mansiysk, Chelyabinsk, Yalta, Yaroslavl.

Scopo del progetto è quello di individuare nuovi talentuosi compositori e di accrescere l’interesse per il repertorio organistico tra il pubblico russo, in particolar modo tra i giovani.

Il concorso offre ai compositori l’occasione di essere ascoltati in diverse città della Russia, dando slancio alla creazione di nuove opere musicali e alla loro ulteriore promozione nelle sale da concerto di tutto il mondo .
La giuria è composta da musicisti di fama internazionale, tra cui: Juan de la Rubia (Presidente della giuria – Spagna) Vera Tariverdiyeva (Presidente della Fondazione Composer Mikael Tariverdiev) Yuri Bogdanov (professore dell’Accademia Russa di Musica Gnesins), Petr Klimov (compositore, membro dell’Unione dei Compositori della Russia) Andrey Sharov (presidente della New Classics Foundation of Composers).


Il 6 settembre alle ore 18:00, sarà possibile seguire la finale del concorso, in diretta streaming, sulle pagine social del conservatorio di Mosca e della fondazione New Classics.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3247645125468931&id=1780947642138694

https://www.mosconsv.ru/ru/bilet.aspx?id=171936

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *