Se in Italia la cultura è quasi morta, a Ciminna è defunta!

i ragazzi della novena*

novena 2013

Il titolo che abbiamo voluto dare a questo  articolo penso che riesca a trasmettere in toto il nostro pensiero, vogliamo però completarlo con i dettagli per spiegarvi a cosa ci riferiamo. In queste sera Ciminna vive una delle più belle tradizioni, che da anni contribuiscono a far respirare in paese un clima natalizio particolare, fatto di suoni e ritmi tutti nostri che sono stati gelosamente custoditi dai nostri padri. Ci riferiamo alla Novena di Natale.

A causa della crisi economica che ormai si vive anche a Ciminna, molti quartieri che storicamente si sono prodigati per la realizzazione della Novena negli anni non sono più riusciti ad organizzarsi per mancanza di fondi economici. Negli ultimi anni si è riusciti a portare avanti questa tradizione grazie all’interesse di alcuni amministratori che hanno contribuito al finanziamento parziale delle Novene di Natale.  L’intervento dell’amministrazione comunale, nel tempo ha sminuito il ruolo del quartiere, che facendo fede all’interesse dell’amministrazione si è ritrovato a perdere l’usanza di racimolare i fondi per le novene.

Quest’anno l’amministrazione comunale ha deciso di disinteressarsi totalmente della tradizione popolare ciminnese, lasciandola alla deriva. L’unico quartiere che è riuscito ad impegnarsi per la novena, malgrado tutto, è stato quello della “Madonna Bianca” in cui ogni sera alle ore 20:00 fino al 24 di dicembre vengono svolte le novene.

La novena a Ciminna, non è mai stata una manifestazione di quartiere, ma in passato si suonava e cantava in molte edicole di Ciminna.  Per questo motivo abbiamo deciso di contribuire gratuitamente a tramandare questa tradizione, recandoci in ognuna delle nove sere in un edicola del paese ed esibirci gratuitamente. La tradizione delle Novene, ci affascina fin da piccoli, quando stretti alla mano dei nostri genitori e sfidando il freddo andavamo a “Santa Cruci” , a “Chiazza n’Addulurata” , a “Santa Niria” oppure “o Casteddu” per sentire i canti della tradizione ciminnese.  Abbiamo deciso di scrivere questo pezzo, non per polemizzare, ma al fine di sensibilizzare la popolazione ciminnese tutta affinchè in futuro si rimedi a questa mancanza. La tradizione in questione come molte altre presenti nella ricca Ciminna, non va solo finanziata ma ha bisogno di un progetto vero e proprio che miri alla salvaguardia dei canti e che ne conservi ogni aspetto religioso e folcloristico.

Nella speranza di un futuro migliore vi auguriamo un Buon Natale.

 

* Andrea Scimeca, Vito Scimeca, Enrico Graziano, Giuseppe Gambino, Andrea Gambino, Michele La Susa e Salvatore Priolo.

 

VIDEO NOVENA 2013 “Santa Niria”

 

I VIDEO DEGLI ANNI PASSATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *