La Pro-Loco chiede al comune l’assegnazione gratuita dei locali exmuseo, per realizzare la struttura polivalente sede per le associzioni di Ciminna

Pro Loco Ciminna

Pro Loco di Ciminna Ciminna lì, 27 febbraio 201

Presso Museo etnografico – 90023 Ciminna
Giuseppe.guttilla@tiscali.it – Tel. 327.6697781

Spett.le
Comune di Ciminna
Alla cortese attenzione del Sindaco Sig. Vito Catalano
Via Dr. Vito Graziano, 1
90023 Ciminna

E per conoscenza Alla Giunta Comunale
Ai Consiglieri comunale

Oggetto: Assegnazione a titolo gratuito dei locali – ex Pretura ed ex Museo Etnografico-Archivio Storico per la realizzazione una struttura polivalente, unica in Sicilia da adibire a Sede della Pro Loco di Ciminna con annesso Ufficio di informazione turistico e sede di tutte le Associazioni senza scopo di lucro di Ciminna.

Il sottoscritto Rag. Giuseppe Guttilla – Presidente della Pro Loco di Ciminna, come da oggetto suindicato, fa presente che avvicinandosi il periodo estivo e di maggiore intensita’ di arrivi di turisti nel nostro territorio, anche in funzione dei nuovi flussi che utilizzeranno due dei percorsi organizzati dall’Associazione Venti.Ba.Ci. di cui il Comune di Ciminna fa parte e interamente finanziati dal Gal Metropoli Est: il primo, Geologico, Archeologico ed Ambientale che parte dalla Madonna di Loreto e prosegue per Parco Orientato delle Serre di Ciminna e zone archeologiche Pizzo e Monte Rotondo; il secondo, Storico Monumentale che parte dalla Chiesa di San Francesco di Paola per proseguire per la Chiesa di San Domenico, Nuovo Polo Museale, Circolo Paolo Amato ( storia del risorgimento siciliano-unita’ d’Italia – Luigi La Porta) Chiesa di San Francesco, Biblioteca Comunale, Chiesa Madre, Chiesa di San Giacomo (ex Meschita o Sinagoga ebraica), Chiesa di San Giovanni. Pertanto, alla Pro Loco di Ciminna necessita entrare nella piena attività, visto che la stessa, si è assunta anche l’onere a svolgere il servizio di informazione turistica per conto della Venti.Ba.Ci. anche degli altri due Comuni di Ventimiglia di Sicilia e Baucina con altri percorsi turistici.

Inoltre, fa presente che in Ciminna, insistono parecchie Associazioni senza scopo di lucro che operano nel nostro territorio e che sono prive, per mancanza di fondi sufficienti, di Sede propria.

Sulla strega di quanto descritto, facciamo richiesta ufficiale, affinché ci vengano assegnati a titolo gratuito tutti i locali indicati in oggetto e siti in Via Roma, per realizzare una struttura polivalente di Associazioni senza scopo di lucro di cui la Pro Loco sarà capofila, la quale nell’Assumere ogni responsabilità nella conduzione delle attività, garantirà massima serietà e la realizzazione a spese proprie del ripristino dell’agibilita’ per quanto riguarda la perdita d’acqua nei locali adibiti ad Archivio storico e tinteggiatura dello stesso locale; inoltre garantirà la pulizia generale di tutti i Locali che verranno adibiti a Sedi delle varie Associazioni, che ce ne faranno richiesta, che vi verranno segnalate di volta in volta e per le quali Vi chiederemo una preventiva autorizzazione, mentre il salone fino a oggi adibito a Museo Etnografico verrà utilizzato quale Sala conferenza e sala prove per l’Associazione Nuovo Teatro Alfieri di Ciminna.
Nel comunicare infine, che per il servizio reso a favore di questo Comune che potrà fra l’altro vantarsi di avere realizzato una struttura unica in Sicilia e per i servizi che le varie Associazioni porteranno avanti nell’interesse della Collettività, le spese inerenti la luce elettrica e l’acqua resteranno a carico del Comune, unico proprietario della struttura.

Nel garantire infine che il Comune potrà utilizzare ed usufruire della Sala per le conferenze ogni qual volta ne avrà necessità, colgo l’occasione per ringraziare e porgere cordiali saluti.

Il Presidente della Pro Loco di Ciminna
Rag. Giuseppe Guttilla

2 Replies to “La Pro-Loco chiede al comune l’assegnazione gratuita dei locali exmuseo, per realizzare la struttura polivalente sede per le associzioni di Ciminna”

  1. Apprendo con piacere che la pro-loco ha chiesto in data 27 febbraio 2014 l’affidamento dell’ex museo civico sito in via Roma al fine di potere espletare le attività turistico-promozionale e tra l’altro a titolo gratuito. L’amministrazione come di consuetudine non mi ha recapitato nulla di quanto indirizzato anche ai consiglieri comunali. Lasciamo perdere. Questa ennesima buona proposta va ad aggiungersi a quanto già presentate da altre associazioni ma messe da parte perché sotto il fuoco incrociato di fazioni contrapposte (Assessore da un lato e Presidente del Consiglio dall’altro), oppure nel caso specifico si vuole prendere sul serio la proposta e portarla a compimento? Spero proprio di si, visto che la Pro-Loco si propone a viso aperto e parlando con tutta la politica locale, senza cercare nessuno sponsor politico. Comunque sia, credo che a questo punto sia necessario che l’amministrazione esca allo scoperto dicendoci cosa intende fare di questa e delle altre proposte che giacciono sul tavolo e che aspettano una risposta spero positiva. E’ chiaro che questa amministrazione non può continuare a decidere sub iudice di qualche associazione, ma svincolandosi da un ragionamento elettoralistico, riconosca a tutte indistintamente pare dignità di trattamento a maggior ragione quando le proposte oltre ad essere propositive sono anche finanziate con soldi che non provengono dal solo bilancio comunale.

  2. Oggi ho presentato una interpellanza indirizzata al Sig. Sindaco e all’assessore competente per delega invitandoli ad esprimersi ufficialmente sulla richiesta avanzata dalla Pro Loco di Ciminna. Formalmente la risposta alla mia interpellanza dovrà essere data entro un mese e discussa al primo consiglio utile. Io spero che già molto prima però l’amministrazione possa decidere di assegnare la struttura alla Pro Loco per le finalità di cui ha fatto richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: