Elezioni comunali Ciminna, una sfida a due caratterizzata da grandi assenze.

di Agorà Ciminna

La tornata elettorale del prossimo 12 giugno, per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale del Comune di Ciminna, vede contrapporsi due schieramenti: uno guidato dal sindaco uscente Vito Filippo Barone e l’altro dalla consigliera di minoranza Maria Savoca.

Quella delle prossime amministrative è una partecipazione democratica caratterizzata da grandi assenze. Nonostante il fermento che in questi mesi ha interessato la politica locale, mancano ufficialmente all’appello diversi tra i protagonisti della vita politica ciminnese, gente che negli ultimi decenni ha occupato ruoli istituzionali.

Maria Savoca infatti si presenta come candidata del suo gruppo storico. Quasi tutti i candidati della sua lista sono riconducibili al gruppo Riggio, come tra l’altro ribadito dal candidato Lo Pinto durante il comizio di apertura della campagna elettorale. Non ha ricevuto il sostegno sperato, e dato per certi versi anche per scontato se consideriamo la storia passata, degli ex sindaci: Vito Catalano e Giuseppe Leone attuale capogruppo di minoranza. In lista non ci sono gli altri componenti dell’attuale gruppo di minoranza “Insieme si può” e si è defilato anche l’ex consigliere Salvatore Mannina che in un primo momento aveva sposato in pieno questo progetto politico, così come si sono ritirati molti altri interessati a costruire una proposta alternativa all’attuale sindaco.

Sono queste le condizioni, che hanno portato alla composizione di una lista di numero inferiore rispetto al massimo consentito dalla legge e che vede candidata tra gli altri la stessa Maria Savoca. Tra le novità della lista “Il coraggio di essere liberi” la candidatura di Maria Cristina Foti, che si è definita politicamente autonoma durante il comizio di venerdì scorso.

Il sindaco Vito Filippo Barone conferma invece la consigliera Eleonora Barone del gruppo indipendente “Per Ciminna”, oggi appunto candidata tra la lista “Ciminna – Innanzi Tutto”, e molti dei consiglieri che in questi cinque anni lo hanno sostenuto. Tra gli assenti il consigliere Francesco Frangipane già capogruppo di maggioranza ed il presidente del Consiglio Saverio La Paglia che lascia spazio al figlio Salvatore, in quello che definiamo un cambio generazionale. Il prof. La Paglia ha svolto diversi ruoli istituzionali, oltre all’attuale, e per questo motivo sentiamo la necessità di ringraziarlo per l’impegno profuso in questi lunghissimi anni di attività politica. Nella lista del sindaco Barone sono presenti poi come capilista tutti gli attuali assessori ed il consulente Pasquale Brancato.

Espressione del mondo del volontariato la candidatura di Benito Campobello, impegnato da diversi anni con la sua associazione in lodevoli iniziative rivolte al mondo dei disabili come, “la serata speciale con ragazzi diversamente abili ma speciali”, che ha superato le dieci edizioni, e la battaglia contro le barriere architettoniche presenti nel nostro comune, che grazie appunto alle sue segnalazioni sono state abolite, garantendo l’accesso a tutti sia negli edifici pubblichi che nelle attività commerciali, ma anche nelle diverse chiese.

Infine le perdite avute in seno al consiglio comunale, ci riferiamo alle consigliere Lazzara ed Urso Miano, anch’esse rimaste ufficialmente fuori dall’odierna competizione elettorale, vengono colmate anche da un’altra novità. L’ex consigliere provinciale Michele Avvinti ha deciso di impegnarsi in prima persona e sostenere il sindaco Vito Filippo Barone a differenza di quanto era avvenuto cinque anni fa. Quando dopo lo sgretolamento del gruppo “siAmo Ciminna”, di cui era stato uno degli ideatori, decise di appoggiare Giuseppe Leone.

Nonostante l’impegno di alcuni giovani, abbiamo costatato che l’età media tra tutti i candidati impegnati nelle liste non supera i cinquant’anni. Da giovani auspichiamo in futuro un maggiore interesse ed un maggiore coinvolgimento dei nostri coetanei.

Auguriamo al popolo ciminnese una sana competizione elettorale. Per motivi logistici, legati agli impegni personali di ogni componente la redazione di Agorà Ciminna, non pubblicheremo sondaggi elettorali e non seguiremo la campagna elettorale per come abbiamo fatto attivamente nelle competizioni passate.

Ovviamente questo spazio rimane a disposizioni di tutti. Gli articoli riguardanti la campagna elettorale saranno pubblicati il prima possibile, così per come abbiamo sempre fatto in questi anni di attività di informazione.

Rivolgiamo infine ad ogni candidato di entrambi gli schieramenti i nostri auguri, con l’auspicio che in questa elezione, come in tutte le altre che interesseranno il nostro comune, prevalga l’interesse per il bene comune.

Di seguito pubblichiamo l’elenco completo delle liste ed i programmi:

CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO 1) Maria SAVOCA

Lista collegata: IL CORAGGIO DI ESSERE LIBERI

  1. SAVOCA Maria
  2. BARBIERI Patrizia
  3. FARACI Salvatore
  4. FOTI Maria Cristina
  5. INGRAFFIA Antonella
  6. LA SPISA Filippo
  7. LO PINTO Paolo
  8. MASIBILE Vito
  9. PORTUESI Maria Concetta
  10. ROMA Salvatore

CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO 2) Vito Filippo BARONE

Lista collegata: CIMINNA INNANZI TUTTO

  1. TIMO Vincenzo detto Enzo
  2. FARACI Francesco detto Ciccio
  3. LA SPISA Antonino detto Peppe
  4. LEONE Francesca
  5. AVVINTI Michele detto Abbinti
  6. BARONE Eleonora
  7. BRANCATO Pasquale detto Pasqualino
  8. CAMPOBELO Benedetto detto Benito
  9. LA PAGLIA Salvatore
  10. PILADE Santina Antonina detta Santina
  11. SCAFIDI Vincenza detta Enza
  12. SCINALDI Antonino detto Cinardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *