Il SS. Crocifisso di Ciminna: “U Signuri ri San Giuvanni – U Patri ri li grazi”

*TI CUNTU UN CUNTU – per non dimenticare, rivolto alle nuove generazioni.

10° PUNTATA

“U Signuri ri San Giuvanni – u Patri ri li grazi”

In questa puntata vi voglio parlare della miracolosa immagine del SS. Crocifisso, detto “U Patri ri li grazi”, che si venera nella chiesa di san Giovanni Battista.

Siamo alla vigilia della solenne festa del SS. Crocifisso e mi è sembrato opportuno parlarvi della storia del “Patri di grazi” e di alcuni miracoli e manifestazioni divine avvenuti a Ciminna a partire dal 1623 e, in particolare, quelli avvenuti nel maggio del 1651, in cui il Crocifisso si manifestò ai fedeli con il volto umano e luminoso e con gli OCCHI APERTI, operando diversi miracoli di guarigione sia spirituali che materiali.

La solenne prima processione avvenne il 14 maggio 1651, in cui migliaia di ciminnesi videro la grande onnipotenza e misericordia del Signore .

Vi allego il video e spero di allietarvi ancora nelle prossime settimane con la pubblicazione di altri “cunti”.

Cerchiamo di valorizzare sempre più le nostre tradizioni, la nostra cultura e il nostro dialetto.

Spero che questo “cuntu” sia stato di vostro gradimento e, se vi fa piacere, lasciate gentilmente un “mi piace”.

Buona giornata e alla prossima!

*di Rosario Priolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *